Il Green Deal dell'Ue potrebbe comprimere le esportazioni alimentari sudafricane verso l'Europa

Il Green Deal dell'Ue potrebbe portare a una drastica riduzione delle importazioni alimentari nella regione, che influenzerebbe pesantemente l'industria dei prodotti ortofrutticoli del Sudafrica. Il Green Deal è un insieme di iniziative politiche che ha l'obiettivo di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050. I produttori sudafricani di merci già coltivate nell'Ue saranno i più colpiti dal ridimensionamento delle importazioni, poiché l'accordo cerca di concentrarsi sui prodotti coltivati localmente, al fine di ridurre le emissioni derivanti dai trasporti.

Stephanie Wunder, coordinatrice sistemi alimentari presso l'Ecologic Institute in Germania, ha affermato che l'accordo mira ad affrontare questioni sociali ed economiche, oltre alla sostenibilità ambientale. Ciò significa che le normative sulla produzione alimentare tengono conto anche delle pratiche commerciali responsabili e delle leggi sul lavoro.

Farmersweekly.co.za ha citato la Wunder dicendo: "Le leggi saranno inizialmente attuate nell'Ue e poi [in seguito] riguarderanno anche le importazioni, per creare parità di condizioni. Le principali aree di interesse includono una riduzione del 50% dei pesticidi chimici, una conversione del 25% in alimenti prodotti biologicamente, una riduzione degli imballaggi in plastica e una maggiore attenzione all'approvvigionamento di cibo a livello locale".

"Prevedo che le importazioni di cibo nell'Ue diminuiranno negli anni a venire. Mentre la [regione] rimane autosufficiente nelle calorie di cui abbiamo bisogno, la nostra alimentazione cambierebbe drasticamente se dovessimo fare affidamento solo sulla produzione locale. Quindi, non credo che tutte le importazioni verrebbero penalizzate, ma di certo non dipenderemo dal cibo importato, come abbiamo fatto in passato", ha concluso Stephanie Wunder.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto