CMA CGM: nel primo trimestre i ricavi superano per la prima volta i 10 miliardi di dollari

Anche per la francese CMA CGM, così come per le altre principali compagnie di navigazione containerizzate mondiali, il primo trimestre del 2021 è stato un periodo record quanto a performance finanziarie registrate, in forte crescita per CMA CGM così come per gli altri vettori marittimi rispetto all'anno precedente. Il gruppo transalpino ha archiviato i primi tre mesi di quest'anno con ricavi pari a 10,72 miliardi di dollari, valore mai raggiunto in precedenza e superiore del 49,2% sul primo trimestre del 2020, di cui 8,58 miliardi derivanti dall'attività di trasporto marittimo dei container (+57,4%) e 2,14 miliardi dalle attività logistiche operate dal gruppo francese (+25,0%).

Anche i costi operativi hanno raggiunto un valore record essendo ammontati a 7,53 miliardi di dollari (+21,3%), di cui 898,2 milioni di spese per l'acquisto di combustibili e altri prodotti di consumo (-7,9%), voce che è in calo da quattro trimestri consecutivi, 2,00 miliardi di spese per la movimentazione dei carichi containerizzati in ambito portuale (+40,1%), 1,83 miliardi di spese per i trasporti terrestri e per i collegamenti feeder (+25,3%), 447,5 milioni per i noleggi e l'acquisto di slot (+37,2%), 408,5 milioni di spese portuali e oneri di transito (+22,2%), 287,1 milioni di spese per le attrezzature containerizzate e il loro riposizionamento (+2,9%), 1,16 miliardi di benefici ai dipendenti (+18,2%) e 401,5 milioni di spese generali e amministrative (+18,4%).

Nel primo trimestre di quest'anno CMA CGM ha registrato un margine operativo lordo record di 3,18 miliardi di dollari (+227,3%), con un apporto di 2,97 miliardi dallo shipping containerizzato (+273,4%) e di 171,7 milioni dalle attività logistiche (+25,5%). Anche l'utile operativo ha raggiunto un valore record essendosi attestato a 2,46 miliardi di dollari (+544,5), con un contributo di 2,42 miliardi dall'attività di trasporto marittimo containerizzato (+795,3%) e di 39,4 milioni dalle attività logistiche (+1.541,7%).

Valori mai raggiunti in precedenza anche quelli dell'utile ante imposte e dell'utile netto che sono stati pari rispettivamente a 2,13 miliardi di dollari (+2.325,5%) e 2,09 miliardi di dollari (+3.658,5%).

Nei primi tre mesi del 2021 la flotta di navi del gruppo ha trasportato carichi containerizzati per un totale pari a 5,46 milioni di teu, in aumento del 10,7% sul corrispondente periodo dello scorso anno.

Fonte: Informare

 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto