Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Supportare la promozione a livello globale dei certificati fitosanitari elettronici

Shaffe e Freshfel Europe collaborano con la Global Alliance for Trade Facilitation

La European Fresh Produce Association sta collaborando con la Global Alliance for Trade Facilitation  per accelerare gli attuali sforzi della NPPO (Organizzazione nazionale per la protezione vegetale) per integrare l'hub ePhyto della IPPC (Convenzione internazionale per la protezione delle piante). Sebbene il settore della frutta abbia affrontato bene le sfide poste dalla pandemia globale, con solo l'1% di perdita del volume degli scambi (87 mln di ton nel 2020), ma un aumento del 3% del valore globale (100 mld di dollari nel 2020), la necessità di documenti / certificati originali, in un periodo di restrizioni sui viaggi e distanziamento sociale, è rimasto l’ostacolo principale nella consegna puntuale di merci deperibili.

Sebbene molti governi abbiano accelerato la transizione ai sistemi di trasmissione elettronica, il settore della frutta ha ancora tante difficoltà nell'implementazione. Per colmare questo divario e promuovere lo scambio tra operatori privati e pubblici, la SHAFFE, insieme a Freshfel Europe e Alliance, terrà un webinar globale (27 maggio per Europa, Stati Uniti, Africa, America Latina / 31 maggio 2021 per Europa, Asia e Oceania) insieme ai rappresentanti della NPPO, per discutere il potenziale della soluzione ePhyto della IPPC.

I documenti mancanti o inesatti sono alcuni degli elementi principali durante le ispezioni alla frontiera. Solo nei Paesi dell'Ue-27, un terzo delle intercettazioni di prodotti alimentari deperibili può essere ricondotto a un errore o a un certificato fitosanitario mancante. La pandemia globale con le restrizioni sui viaggi, il trasporto aereo limitato e servizi di corriere ha reso ancora più difficile soddisfare i requisiti amministrativi e normativi per entrare nei mercati di destinazione.

Il sistema ePhyto della IPPC consente la trasmissione di certificati fitosanitari elettronici tramite un messaggio protetto in codice XML, da NPPO a NPPO. Con oltre 1 milione di certificati fitosanitari già scambiati e sempre più Paesi che si impegnano in questa o in soluzioni digitali alternative, l'industria della frutta apprezza lo sforzo fatto per passare alla certificazione non cartacea! Soluzioni finalizzate a far fronte alle sfide chiave nella procedura d’ingresso, nonché agli aspetti pratici della trasmissione, a partire da sistemi diversi in comunicazione tra loro, e alla preparazione dei Paesi destinatari a garantire la sicurezza del documento trasmesso.

Il webinar globale: "Certificati fitosanitari elettronici - Colmare il divario tra politica e impresa" si terrà in 2 fasi, oggi 27 maggio alle 17:00 CET e il 31 maggio 2021 alle 9:00 CET, con traduzione simultanea in spagnolo, francese e inglese.

Il programma consisterà in una tavola rotonda di rappresentanti delle organizzazioni NPPO e IPPC, tra cui Christian Dellis di Aphis, Helene Klein dell'EU Traces Team e Peter Neimanis del Ministero australiano dell'agricoltura, acqua e ambiente, per discutere i principali elementi di preoccupazione nel rendere la soluzione applicabile all'industria globale della frutta. La discussione sarà moderata dal Segretario generale della SHAFFE e dal Direttore del commercio e dello sviluppo aziendale della Freshfel, la sig.ra Nelli Hajdu, che rappresenta anche l'industria della frutta presso l'Industry Advisory Group della soluzione ePhyto della IPPC.

Per maggiori informazioni e per la registrazione cliccare qui.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto