Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Diminuisce quello verso la Russia

L'export di pomodori marocchini aumenta verso Francia, Regno Unito, Spagna e Paesi Bassi

Secondo i dati di Hortoinfo, nel 2020 il Marocco ha esportato 596.700 tonnellate di pomodori, il 13,6% in più rispetto agli ultimi cinque anni. Nel 2020 gran parte del mercato russo dei pomodori è stato perso a favore del Marocco, ma le esportazioni verso nazioni come Francia, Regno Unito, Spagna e Paesi Bassi sono aumentate.

Con 359.600 ton, la Francia è stata la destinazione principale per i pomodori marocchini nel 2020. Si tratta del 6,1% in più rispetto al 2016, quando le vendite di tale prodotto in Francia hanno raggiunto le 338.500 ton.

Il secondo cliente più importante per i pomodori marocchini nel 2020 è stato il Regno Unito, con importazioni di 52.800 ton, ovvero 32.000 ton in più rispetto al 2016 (+153,7%).

La Spagna occupa la terza posizione con un import di 40.200 ton di pomodori marocchini, ovvero 20.300 ton in più rispetto al 2016 (+102,11%). 

I Paesi Bassi si sono piazzati al quarto posto tra i principali acquirenti di pomodori marocchini. Nel 2020 il Marocco ha venduto 38.100 ton di pomodori sul mercato olandese. Vale a dire 31.400 ton in più rispetto al 2016 (+472,1%).

Le importazioni di queste quattro nazioni hanno quindi registrato una crescita negli ultimi cinque anni, a differenza di quelle del quinto acquirente principale, la Russia. Nel 2016 le importazioni russe di pomodori marocchini ammontavano ancora 110.200 ton, ma nel 2020 sono scese a 35.700 ton, cioè 74.400 ton in meno rispetto al 2016 (-67,5%).

Fonte: hortoinfo.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto