Stefan Fässler, di Fässler Salate

Obiettivo: produrre verdure a zero emissioni

Stefan e Beatrice Fässler gestiscono una moderna attività orticola a Romanshorn (Thurgau), Svizzera, dal 1988. Con le serre che hanno oggi possono riscaldare una superficie cinque volte più grande rispetto al passato e con lo stesso sistema di riscaldamento. Inoltre, in passato c'era bisogno di regolare l'ombreggiatura, gli schermi energetici (per la regolazione del calore) e il sistema di ventilazione e ciò richiedeva molto lavoro.

Oggi, di tutte queste operazioni se ne occupa un computer climatico. Secondo Fässler: "Tuttavia, quello che non è praticamente cambiato sono i prezzi delle lattughe". Eppure, dichiara, i salari dei dipendenti sono aumentati. "Quindi - Afferma Fässler in un' intervista rilasciata a Verband Thurgauer Landwirtschaft - i nostri profitti attuali dipendono dalle buone sementi, da una gestione razionale, da maggiori volumi e da una buona strategia di protezione delle colture e delle piante".

Normativa svizzera sulla qualità per le verdure
Ogni giorno ci vuole una buona gestione e del personale specializzato per produrre una qualità ottimale. Tuttavia, Fässler è piuttosto tranquillo su questo punto: "Nel negozio agricolo abbiamo la possibilità di vendere prodotti che non soddisfano pienamente lo standard richiesto. Per esempio, le lattughe che non hanno un aspetto esteriore perfetto vengono trasformate e vendute come cuori di lattuga".

La fornitura di prodotti di alta qualità è competitiva per i produttori, il commercio e le vendite. Gli standard di qualità sono nati negli anni '70. Fässler sa anche che è più facile convincere i clienti con verdure che hanno un aspetto perfetto. Ciò significa che ci sono degli standard cui attenersi.


L'amministratore delegato Stefan Fässler - Foto: Daniel Thür/Verband Thurgauer Landwirtschaft   

Una produzione sostenibile
Le serre moderne permettono di produrre in maniera sostenibile. Ciò significa che quasi il 90% dell'apporto idrico utilizzato per le colture consiste in acqua piovana. "L'acqua di rubinetto viene utilizzata solo per il lavaggio delle verdure, perché è priva di germi. Abbiamo bisogno di 700-1000 metri cubi di acqua di rubinetto all'anno, un consumo che corrisponde a quello di un edificio con cinque appartamenti. Siamo sulla buona strada per produrre verdure a emissioni zero". Due pompe di calore sono già state installate e un secondo sistema fotovoltaico è in costruzione. L'impianto fornirà l'elettricità alla pompa dell'acqua e all'impianto di raffreddamento della serra.

Per maggiori informazioni:
Fässlersalate GmbH
Hotterdingerstrasse 25
8590 Romanshorn
Tel: +41 71 463 51 80
Email: info@faesslersalate.ch 
Web: www.faesslersalate.ch  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto