Intervento di Fabrizio Raccanello, presidente di Contec Srl

Siamo in una situazione di crisi o in uno stadio di crisalide?

"Crisi? Certo, perché nel caos della pandemia tutto il pianeta si è arrestato, incredulo davanti a un fenomeno inaspettato. Ci si è trovati improvvisamente precipitati in un baratro scavato da un subdolo virus, che ha drenato risorse ed energie come mai niente aveva potuto fare prima. Le attività economiche e la stessa socialità sono andate a sbattere contro un muro invisibile, che ha fermato tutto e ha fatto calare sul pianeta una disperazione diffusa".

E' questo l'incipit della riflessione a cura di Fabrizio Raccanello, presidente di Contec Srl, una delle principali aziende al mondo costruttrice di attrezzature per realizzare pali in cemento pre-compresso nel settore ortofrutticolo.

Crisalide?
Lo stadio di crisalide è quel momento magico in cui la larva sta per prepararsi a diventare un insetto completo, una meravigliosa farfalla: dunque la crisi potrebbe anche rappresentare un momento di pausa e di riflessione, di preparazione e sviluppo.

Fabrizio Raccanello, presidente di Contec Srl 

E infatti non ci si è fermati completamente: grazie alle enormi potenzialità tecnologie, gestionali ed economiche di cui ormai si dispone non ci si può permettere di restare sconfitti e seduti a guardare il gigantesco crollo delle nostre certezze. L'umanità è sempre uscita da qualsiasi disastro: dalle guerre, dai cataclismi, dalle rivoluzioni, con la voglia di rimettersi in moto e di andare addirittura oltre alla semplice riconquista di ciò che aveva prima.

E' possibile unire ovunque risorse per rispondere con efficacia assoluta ai virus, alle divisioni e ai problemi legati al cambiamento climatico: ci sono le energie per vincere i disastri ambientali e per assicurare condizioni di vivibilità a molti come mai sino ad ora.

Oggi, mentre il primo passo è certamente quello del recupero di un sistema sanitario efficiente, abbiamo constatato come la seconda priorità sia quella del settore alimentare. Proprio in questo ambito bisogna saper rilanciare, potenziare e adeguare alle nuove esigenze tutto il sistema primario delle coltivazioni per usi alimentari. Possiamo investire risorse importanti per garantire alta qualità, resa dei prodotti e rendimento degli impianti ortofrutticoli con i migliori e più efficaci sistemi di coltivazione, raffinando le metodologie e abbandonando quei criteri che miravano solo alla quantità, a scapito di una sana qualità a portata di tutti.

E' facile intuire che il raggiungimento dei migliori risultati si ottiene unicamente garantendo protezione alle coltivazioni, con impianti che possano rispondere con efficacia all'inclemenza degli eventi atmosferici, alla siccità o all'aggressione di parassiti e infestanti.
Arriviamo oggi a garantire la possibilità di far fiorire addirittura il deserto, ricoprendolo di migliaia di ettari di pascolo, frumento, avena, ecc., dosando le risorse idriche in modo capillare e preciso, ottenendo risultati sorprendenti.

E' ora possibile rendere le risorse agricole efficienti nei luoghi più disparati del pianeta, assicurando nel contempo la possibilità alle persone di restare attive nei loro territori, trovando fonti di reddito sufficienti per frenarle dal desiderio di migrare altrove, per costruire una socialità che affondi le radici nella ricchezza della coltivazione della terra come bene primario.

CT-Group, forte delle tecnologie acquisite con CONTEC, incrementa la propria presenza e valenza proprio nel settore agroalimentare con importanti innovazioni e priorità. I frutteti, i vigneti, le serre richiedono sempre di più strutture di protezione efficaci, economiche e sicure e la tecnologia CT-Group, con i pali precompressi, assicura la risposta più completa ed efficiente.

Il palo in calcestruzzo precompresso supera per resistenza, durata, flessibilità ed economia nei costi qualsiasi altro materiale utilizzato per le strutture di sostegno; gli impianti per la produzione dei pali precompressi che CT-Group installa direttamente nei mercati di utilizzo assicurano lavoro e reddito localmente e sono la base di un virtuoso ciclo socioeconomico locale. L'industria dei pali genera lavoro stabile e continuativo: i sostegni devono essere installati con squadre locali specializzate; i frutteti, i vigneti o le serre richiedono personale locale per la piantumazione, la potatura e la cura, la raccolta e la lavorazione dei prodotti. Il sistema di distribuzione dei prodotti richiede adeguate infrastrutture e il reddito generale ricavato dal ciclo consente nuove e migliori soluzioni abitative da inserire con sapienza nel tessuto rurale.

Con il palo si possono realizzare i sostegni per impianti fotovoltaici, che consentono di ottenere energie utili per pompare acqua e irrigare anche nei paesi più aridi; si possono realizzare recinzioni protettive a basso costo, oppure sistemi per elettrodotti di base, o sostegni per pensiline ombreggianti. Il palo diventa, in fondo, un asset sociale incredibile: assicura lavoro e reddito locale. E', per paradosso, forse il generatore di una delle migliori rivoluzioni sociali che avremmo mai potuto immaginare.

CT-Group ha fatto di questi concetti la propria filosofia aziendale e, da sempre, è tesa ad assicurare le migliori condizioni operative che i propri prodotti devono generare con particolare attenzione alla sicurezza nel lavoro e all'efficienza nella resa e nella facilità nel raggiungimento degli obiettivi.

Oggi, CT-Group porta il valore del made in Italy in ogni angolo del pianeta: ha installato impianti e attivato collaborazioni con i loro gestori in Italia, Francia, Polonia, Romania, Russia, Kazakistan, Marocco, Grecia, India e continua a rispondere a continue e pressanti richieste da ogni dove, perché ci sono interessi aperti dal Brasile all'Arabia Saudita, dal Canada all'Egitto, dagli USA alla Cina, dal Sudafrica o all'Australia, dalla penisola iberica al Regno Unito, dal Cile all'Ucraina o dall'Armenia all'Uzbekistan.

Aperti a ogni meta ,in qualsiasi continente ci si muove con assistenza specifica e specialistica per garantire all'utilizzatore la certezza del risultato richiesto. Con nuovi ed efficaci reti di assistenza e collegamento, con un nuovo portale internet di connessione globale, CT-Group trasforma le sfide più ardite in vittorie sicure che assicurano continuità di rapporti tra utente e fornitore, per lo sviluppo continuo di nuovi programmi.

Tutto nasce da un palo, ma stiamo parlando di un palo ad alta, altissima efficienza e versatilità. Non resta che da chiedere conferma a chi ce l'ha già.

Contatti:
Contec srl
Viale dell'Industria e Artigianato 26/C 
35010 Carmignano di Brenta (Padova)
Tel.: (+39) 049.9431317
Email: info@contec-italy.eu
Web: www.contec-italy.eu


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto