Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Gli asparagi continuano a guadagnare terreno in Andalusia

Nel 2020 la coltivazione degli asparagi ha riguadagnato terreno in Andalusia, dopo una flessione della superficie coltivata nel 2019. Secondo Agrónoma, gli areali andalusi dedicati a questo ortaggio sono aumentati del 16,7% nel 2020 (10.155 ettari) rispetto alla campagna del 2019 (8.700 ettari), quando si registrò un calo del 14% rispetto all'anno precedente. Tale crescita della superficie e l'incremento del 5,7% nella resa media (4.829 kg per ettaro) ha portato a un incremento del 23,3% nella produzione totale (49.036 ton) rispetto al volume registrato nella campagna precedente (39.755 ton). E' quanto riporta l'Osservatorio dei prezzi e dei mercati del Governo andaluso.

La provincia di Granada continua a essere il maggiore produttore di asparagi nella regione, rappresentando il 70,7% della superficie coltivata e il 67,3% della produzione totale dell'Andalusia. Da parte loro, le province di Malaga, Siviglia e Jaen registrano in media 702 ettari, con una produzione media di 4.399 ton e rappresentano il 6,9% della superficie coltivata in Andalusia e il 9% della produzione totale. Infine, le province di Cadice, Cordoba, Huelva e Almeria rappresentano in media il 2,1% della superficie coltivata ad asparagi in Andalusia e l'1,4% del volume totale.

Se si osserva lo sviluppo della situazione nei diversi territori, il dato maggiormente degno di nota è l'incremento del 27,8% nella superficie coltivata ad asparagi a Granada nella campagna 2020 rispetto al 2019, oltre alla riduzione media del 7,6% registrata nella superficie coltivata a Jaen e Siviglia.

Inoltre, se si tiene conto dei dati registrati nelle ultime sette campagne, a distinguersi maggiormente sono le province di Malaga e Jaen, dal momento che la loro superficie coltivata ad asparagi ha registrato una crescita annuale del 17% e 11%, rispettivamente, raggiungendo la campagna 2020 con una crescita cumulativa del 189% e 94%, rispettivamente.

Secondo i dati di marzo 2020 del ministero dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione della Spagna e di Eurostat, nel 2018 la produzione di asparagi dell'Andalusia ha rappresentato il 66% della produzione nazionale totale e il 14% di quella Ue. L'Osservatorio mette in evidenza che una delle preoccupazioni principali del settore degli asparagi andaluso è l'entrata in produzione di altri Paesi europei, come la Germania.

Fonte: Agrónoma / asajajaen.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto