Fruitimprese: rinnovato il contratto nazionale di lavoro degli ortofrutticoli e agrumari

Importante accordo a livello ortofrutticolo. Venerdì scorso, 20 novembre 2020, Fruitimprese e le associazioni sindacali Flai-Cgil, Fisascat-Cisl, Uil-Uiltucs, mediante collegamento in videoconferenza, hanno firmato l'accordo di rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da aziende ortofrutticole e agrumarie, scaduto il 31.12.19. Il contratto avrà durata quadriennale e un aumento retributivo, a regime, che tiene conto della mancata contrattazione di secondo livello ed è sostanzialmente ancorato all'andamento inflazionistico dei prezzi previsto per il periodo. 

In ragione della condizione di difficoltà del settore dovuta, oltre che alla emergenza sanitaria, anche alla più generale situazione economica e ai numerosi eventi metereologici avversi, non è stata previsa una tantum per il periodo pregresso. Sotto il profilo normativo è confermato l'impianto del precedente contratto.

"Tra i punti di rilievo - spiega l'avvocato Gualtiero Roveda - la possibilità per le imprese di contrattare nuovi orari a livello aziendale al fine di adeguare l'organizzazione alle mutate esigenze del mercato; lo snellimento delle procedure per consentire l'esercizio del diritto di riassunzione; l'agevolazione per le donne vittime di violenza per seguire percorsi riabilitativi; maggiori tutele per l'integrità psico-fisica dei lavoratori; la convertibilità di permessi e premi anche in ore per assistere i familiari non autosufficienti".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto