Jack Ma: "Sviluppo dell'agricoltura cinese simile a quello di Internet nel 2002"

Il fondatore di Alibaba Group visita la piu' grande serra a intelligenza artificiale in Asia

Il 10 ottobre, Jack Ma, fondatore ed ex amministratore delegato di Alibaba Group, ha visitato la più grande serra in Asia che utilizza Intelligenza Artificiale (AI). Ha svolto personalmente l'ispezione presso la Kaisheng Haofeng (Dezhou) AI Agriculture Co., Ltd. a Dezhou, Shandong.

Jack Ma visita l'area di produzione della Kaisheng Haofeng

Ma Tiemin, membro del consiglio direttivo della Kaisheng Haofeng (Dezhou) AI Agriculture, è entrato alla Hupan University, fondata da Jack Ma e, con la sua tesi sulla ‘installation agriculture’ (serricoltura, NdR) in Cina, ha catturato l'attenzione e l'interesse di Jack Ma e di altri insegnanti dell'università. Dopo aver discusso la sua tesi, Ma Tiemin è stato ulteriormente coinvolto con Jack Ma in un'intensa discussione sulla serricoltura cinese, fissando poi un appuntamento per visitare la serra a Dezhou.

Jack Ma è stato raggiunto dall’amministratore delegato della Sunac, il fondatore di YF Capital, l’amministratore delegato di Alibaba Health, il direttore di Alibaba Cloud AI, il vicepresidente di Alibaba Group e il vice segretario dell'Alibaba Group Party Committee. Sono stati accolti da specialisti di vari settori. Tutti hanno potuto verificare l'importanza che Alibaba attribuisce alla serricoltura e il potenziale di sviluppo che questo settore possiede.

Jack Ma ha prestato particolare attenzione all'area dei servizi di produzione e alla serra a intelligenza artificiale (AI). Ha ascoltato specialisti competenti spiegare la linea di selezione automatizzata per i pomodori, l'analisi spettrale dei frutti, l'impiego di fibra di cocco, irrigazione a goccia e fertirrigazione. Inoltre, si è soffermato sui dettagli riguardanti la linea di confezionamento automatizzata, la piantagione fissa di pomodori in serre AI e le loro condizioni di crescita.

Al termine della visita, Jack Ma ha tenuto una conferenza stampa per condividere la sua esperienza: "La serricoltura cinese, come industria, si trova in una fase simile a quella che ha attraversato Internet nel 2002. Ci sono sviluppi che sconvolgono l'industria. C'è un enorme potenziale di crescita in questo settore, ma solo se farà affidamento su competenza e tecnologia". Insieme alla Kaisheng Haofeng, Jack Ma ha anche espresso la volontà di esplorare le diverse possibilità e di promuovere l'innovazione nel settore agricolo e nella società cinese nel suo insieme.

L'amministratore delegato della Kaisheng Haofeng, Ma Tiemin (a sinistra) e il fondatore di Alibaba, Jack Ma (a destra)

Ma Tiemin ha parlato di alcune delle sue intuizioni circa i problemi della serricoltura in Cina, che ha sviluppato dopo anni di esperienza nel settore.

In primo luogo, sebbene molte aziende importino attrezzature e tecnologie innovative dall'estero, la maggior parte delle installazioni agricole sono per la dimostrazione o per la ricerca. Non molte installazioni innovative sono orientate alla produzione. Ci sono stati cambiamenti significativi nel settore, ma c'è ancora molta strada da fare quando si parla di produzione basata sui dati.

In secondo luogo, le aziende cinesi non si integrano bene con i fornitori esteri. Alcuni fornitori sono completamente concentrati sulla commercializzazione e non sono disposti ad aiutare i loro clienti nell'ottimizzazione della produzione. Inoltre, alcune società cinesi selezionano i fornitori esteri facendo riferimento solo alla tecnologia innovativa, e non considerando il tipo di serra o le caratteristiche delle specifiche installazioni. Costruiscono serre in luoghi non idonei e che non si adattano alle specifiche caratteristiche ambientali. Ecco perché il volume di produzione non soddisfa le aspettative. Questo è un problema comune nell'installazione agricola cinese. La produzione agricola dovrebbe riguardare l'investimento minore per un volume di produzione maggiore, garantendo allo stesso tempo una produzione stabile.

In terzo luogo, alla Kaisheng Haofeng, prima di considerare l'acquisto di nuove attrezzature, il fornitore ha invitato diversi agricoltori olandesi a presentare ai dipendenti dell'azienda le attrezzature, addestrandoli al loro utilizzo. Tuttavia, non ci si affida ancora abbastanza alla scienza e ai dati, durante il processo di produzione. Ma Tiemin spera che, in futuro, i dipendenti dell'azienda possano beneficiare dell'esperienza di agricoltori stranieri, con una produzione basata sui dati, e condividere questa conoscenza con gli agricoltori locali.

Quarto, un altro problema dell'industria agricola cinese è la divisione tra urbano e rurale. Le installazioni agricole sono a un livello avanzato nelle città, come nell'assegnazione del personale e nell'esperienza di gestione, ma nelle aree produttive rurali sono ancora in ritardo. La maggior parte dei giovani con una conoscenza tecnologica avanzata va a lavorare nelle serre di fascia alta e non nei campi. Ecco perché il divario tra serre urbane e aree di produzione rurale continua ad allargarsi.

Secondo Ma Tiemin, l'approccio migliore è implementare nelle aree di produzione rurale tecnologie sperimentali e consolidate, e in condizioni controllabili, per migliorare il volume di produzione e condividere così i vantaggi dell'agricoltura ad alta tecnologia con un numero sempre maggiore di consumatori.

Piante di pomodoro alla Kaisheng Haofeng

"La Cina è immensa e varia, e si estende in numerose zone climatiche. Molte regioni non sono adatte alla produzione agricola. Tuttavia, la tecnologia applicata alle serre può fornire un certo livello di controllo sui parametri di produzione, e creare un microclima. Ecco perché la serricoltura è un'eccellente soluzione in regioni non adatte alla produzione agricola. Tuttavia, non dovremmo concentrare tutta la nostra attenzione sulle serre tecnologiche. L'agricoltura in pieno campo merita uguale attenzione. Come ha sottolineato Jack Ma durante la conferenza stampa, lo sviluppo dell'agricoltura cinese richiede soluzioni basate sui dati. Questo approccio non si applica solo alla produzione, ma può anche svolgere una funzione importante nella catena di approvvigionamento", ha affermato Ma Tiemin.

"Noi della Kaisheng Haofeng speriamo di sviluppare un 'modello agricolo basato sui dati' e condividere con le cooperative agricole un tipo di tecnologia automatizzata basata sui dati, testata e verificata nelle nostre serre. Speriamo anche di collegarle online con i mercati della vendita al dettaglio, per integrare e standardizzare l'intera catena di approvvigionamento, dalla piantagione alla raccolta, al confezionamento e alla distribuzione, fino alla tavola del consumatore. Il nostro sistema di intelligenza artificiale può aiutare i consumatori a tracciare e rintracciare i loro prodotti, durante ogni fase della catena di fornitura", ha affermato Ma Tiemin. "Inoltre, ci auguriamo di lavorare a stretto contatto con i colleghi del settore che la pensano allo stesso modo, e di parlare di produzione pensando all'ottimizzazione".

La più grande serra in Asia è gestita dalla Kaisheng Haofeng

In Asia, la più grande serra è gestita dalla Kaisheng Haofeng. Questo progetto ha incluso le più avanzate installazioni internazionali di produzione vegetale, tecniche di gestione delle piantagioni importate dall'estero e tecnologia IoT connettiva.

La serra applica modelli di produzione e vendita al dettaglio basati sui dati e tutti i metodi di produzione soddisfano gli standard GlobalGAP. Le verdure di alta qualità vengono prodotte in grandi volumi, in condizioni ottimali. La qualità dei prodotti è rigorosamente controllata con tecnologie avanzate, al fine di garantire alta efficienza e sicurezza alimentare. La serra ha un enorme volume di produzione, una lunga durata, un microclima stabile, bassi livelli di rifiuti e un utilizzo ottimale del terreno. L'apparecchiatura automatizzata può coltivare ortaggi in fibra di cocco con fertilizzante liquido, in condizioni climatiche controllate. Queste sono le condizioni di produzione vegetale più avanzate al mondo. La tecnologia basata sulla scienza consente alla serra di recuperare completamente tutta l'acqua piovana e la CO2. La serra AI della Kaisheng Haofeng produce 5-6 volte più pomodori rispetto ad altre serre di dimensioni simili o fattorie in pieno campo, impiegando solo il 5% della loro acqua di irrigazione. Questo è il modo più efficiente per produrre pomodori.

Per maggiori informazioni:
Ma Tiejun - CEO
Kaisheng Haofeng (Dezhou) AI Agriculture Co., Ltd.
Tel.: +86 18053232777
E-mail: mtj@haofengfood.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto