Mauro Torelli, produttore di Anguria Reggiana IGP, racconta la sua esperienza con la pacciamatura biodegradabile in Mater-Bi dopo due anni di utilizzo: facile da stendere, nessuna lesione in corrispondenza della manichetta, ottimo controllo delle infestanti ma, soprattutto, una maggiore produzione di fiori femminili che si riflette positivamente sulla produzione.

Alla fine del ciclo colturale grazie al telo in Mater-Bi, dice Torelli, si risolve il problema dello smaltimento risparmiando tempo e lavoro e con la garanzia di copertura del terreno fino alla fine del ciclo colturale dell'anguria.

Per maggiori informazioni su Mater-Bi per la pacciamatura: www.materbi.com