Il commento di Guillaume Liesch della francese Champ’pom

La situazione sul mercato delle patate da mensa e' buona

La crisi sanitaria ha messo a dura prova il mercato delle patate da industria, sebbene quello al consumo non sia stato colpito pesantemente. "La situazione è molto difficile. Dopo la chiusura del canale Horeca, i produttori hanno dovuto affrontare una significativa riduzione delle entrate. Ci sono poche patate da industria e molte da mensa nella regione francese dello Champagne. Per quanto ci riguarda, non registriamo molti problemi sul mercato del fresco", dice Guillaume Liesch, rappresentante commerciale della Champ'pom Export.

Consumi stabili e prezzi buoni
Sebbene la domanda dei consumatori non abbia ancora raggiunto il picco, c'è ancora e questo consente ai prezzi di rimanere su un livello soddisfacente. "Ci sono state rese abbondanti in Spagna, Italia e nei Paesi dell'Europa orientale che, all'inizio della stagione, hanno rallentato leggermente le nostre esportazioni. Ma queste scorte si stanno riducendo e i prezzi stanno salendo. Le patate vengono attualmente acquistate all'origine tra 150 e 230 euro la tonnellata (qualità lavabile), quindi ce n'è per tutti".

Le condizioni di crescita e raccolta sono state difficili quest'anno
Per quanto riguarda la qualità, sembra leggermente inferiore rispetto allo scorso anno. "Abbiamo avuto periodi molto caldi quest'anno e niente pioggia in estate. Questo ha facilitato lo sviluppo di malattie della buccia e parassiti, come gli elateridi. Diversamente dalle stagioni precedenti, questo parassita si è diffuso in alcuni lotti nella regione dello Champagne.

Inoltre, le condizioni di raccolta sono state difficili a causa della siccità, che ha portato le patate ad avere una quota maggiore di sostanza secca (+1,5% in media). Sono seguite delle piogge frequenti che hanno ritardato le nostre operazioni di raccolta su un totale di 260 ettari. La campagna è iniziata il 5 agosto. La raccolta si è conclusa intorno al 15 novembre, molto in ritardo, a scapito della qualità visiva dei lotti".

Si fa affidamento sulla Primabelle, una varietà con un grande potenziale
Sono passati quattro anni da quando la Champ'pom Export ha deciso di includere la Primabelle nel suo portfolio varietale. "E' una varietà che stiamo cercando di promuovere nella nicchia delle patate precoci. Abbiamo grande fiducia perché ha molti vantaggi: buone qualità (visive e gustative), nonché un alto potenziale di resa (60 tonnellate per ettaro)".

Guillaume e i suoi colleghi commercializzano la Primabelle dall'inizio di agosto alla fine di novembre, sul mercato francese, nonché in Spagna, Italia, Ungheria e Portogallo. "Siamo soddisfatti di assistere anno dopo anno a una maggiore diffusione di questa varietà, dal momento che sempre nuovi clienti iniziano a lavorare con noi e, a loro volta, la commercializzano".

Per maggiori informazioni
Guillaume Liesch
Champ’pom
3 Rue des Abbesses
51120 Saint-Remy-Sous-Broyes - Francia
Tel.: +33 3 26 42 09 61
Cell.: +33 7 71 56 35 34
Email: guillaume@champpom.com   
Web: www.champpom.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto