Rosa Hernandorena della spagnola Viveros Hernandorena

'Il nostro obiettivo come vivaio e' essere leader nella coltivazione di melagrane'

Sebbene le melagrane siano una coltura minore rispetto ad altre più ampiamente consumate, come gli agrumi o le drupacee, sia la superficie dedicata sia la domanda sono aumentate in tutto il mondo, e c'è ancora un potenziale di crescita, considerate le proprietà benefiche del frutto che lo rendono un superfood. Le nuove varietà dolci e rosse potrebbero svolgere un ruolo importante in questo processo.

"Da anni ci dedichiamo alla selezione di piante di melagrana con l'obiettivo di diventare un vivaio leader in questo segmento", afferma Rosa Hernandorena, direttrice commerciale dell'azienda valenciana Viveros Hernandorena, che ha 100.000 piante di melograno per le prossime due campagne. "Vogliamo mantenere un alto volume di piante per stagione ed essere uno dei vivai che producono di più in Europa. Se le piante non vengono vendute in un dato anno, possono essere conservate per un altro ciclo in pieno campo per la campagna successiva, grazie alle nostre tecniche di coltivazione e conservazione".

Secondo Hernandorena, sebbene la crisi dei prezzi dello scorso anno abbia causato una stagnazione delle vendite, quest'anno la melagrana sta risvegliando l'interesse dei produttori. "In Spagna, i produttori agricoli restano cauti e continuano a fare investimenti relativamente bassi, mentre aumentano gli ordini per l'export, soprattutto nel biologico, che rappresenta l'80% delle nostre vendite. Stiamo spedendo piante in Portogallo, Italia, Francia e nei Paesi del Nord Africa".


A sinistra, la melagrana Iliana. A destra, pianta pronta per l'impianto

Per questa campagna, la Viveros Hernandorena dispone di 6.000 piante della varietà Mollar, 16.000 della Acco e 25.000 della Wonderful, che sono le varietà più tradizionali e conosciute. L'anno scorso ha introdotto nell'assortimento anche 16.000 piante della nuova varietà Iliana® e 60.000 piante della Rugalate®.

"L'Istituto valenciano di ricerca agraria (IVIA) è riuscito ad ottenere la licenza per la moltiplicazione e la vendita delle varietà ibride Iliana e Rugalate, aprendoci una finestra e molte opportunità di coltivazione delle melagrane. Dato che quella dello scorso anno è stata la prima campagna in cui abbiamo introdotto queste varietà, le cose sono state un po' più difficili, ma quest'anno stiamo già registrando una domanda significativa, nonostante il fatto che, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, non ci è permesso organizzare visite guidate nei nostri campi sperimentali. Tuttavia, continuiamo a inviare campioni di frutta a quei produttori che li richiedono", afferma Hernandorena.

Secondo la direttrice commerciale dell'azienda, l'Iliana® è molto simile alla varietà Acco, sebbene abbia un calibro migliore. La Rugalate® possiede le qualità migliori della Mollar tradizionale, con un gusto dolce e semente morbida, e il bel colore rossastro della varietà Wonderful. "La Rugalate colmerà un'interessante gap commerciale nel mercato delle melagrane rosse tardive", spiega Hernandorena.

Il successo di questo vivaio sta nei suoi metodi di produzione. L'azienda utilizza il protocollo "Guided just in time", in modo che la pianta non cresca come arbusto - come si fa tradizionalmente - ma sia guidata con un tutor perché resti dritta, omogenea e in salute.

"La piantina di melagrana viene prodotta da una talea, con materiale vegetale tagliato nel nostro campo controllato di pianta madre, collocando il tutor durante la prima primavera. Poiché sono piante a radice nuda, la piantina viene sradicata quando è dormiente e commercializzata durante la dormienza. Piantiamo nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio, e ora siamo anche in grado di prolungare le spedizioni fino a marzo e aprile, grazie ai protocolli di raffreddamento nelle celle - conclude Hernandorena - Un altro fattore importante nei nostri nuovi progetti di piantagioni di melagrana, è l'uso del sistema di supporto israeliano con struttura e fili. All'inizio può essere un po' più costoso, ma consente di ottenere frutti di qualità migliore, raggiungendo una maggiore produttività e riducendo notevolmente gli sprechi".

Per maggiori informazioni
Rosa Hernandorena
Viveros Hernandorena
Tel.: +34 96 253 26 81
Cell.: +34 687409583
Email: info@hernandorena.com
Web: www.hernandorena.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto