Rapporto di mercato BLE, Settimana 45 del 2020

Le pere italiane Abate Fetel dominano nell'ingrosso tedesco

Le pere italiane sembra abbiano dominato i mercati ortofrutticoli all'ingrosso tedeschi: le Abate Fetel sono state le più apprezzate dai clienti, mentre la Santa Maria è risultata di scarso interesse a livello locale. Si sono aggiunte anche le Williams Christ dall'Italia. A Francoforte sono riapparse le Red Bartlett, dopo una pausa, ma sono risultate troppo costose per la trasformazione. Dalla Turchia sono arrivate principalmente pere Santa Maria e, più raramente, Deveci.

La presenza delle olandesi Gute Luise e Conference è stata limitata. Le varietà Alexander Lucas, Williams Christ, Bosc e Conference hanno convinto come qualità. Le opzioni di vendita sono a tratti migliorate. La domanda ha potuto generalmente essere soddisfatta senza difficoltà. Non sorprende, quindi, che i commercianti difficilmente abbiano dovuto modificare i loro prezzi precedenti.

Mele
Come al solito, in questo periodo della stagione, i lotti nazionali sono stati quelli predominanti. Nel complesso, la qualità dei frutti è stata molto alta. Pertanto, nonostante il recente lockdown, la domanda è risultata generalmente buona.

Uva da tavola
L'Italia ha dominato la scena con molte varietà. Le uve Italia, Crimson Seedless e Michele Palieri hanno costituito la base della gamma. Con la comparsa dei primi prodotti brasiliani e peruviani, è iniziata la stagione delle forniture d’oltreoceano.

Piccoli agrumi
Le consegne sono risultate in continuo aumento. Nel complesso, la domanda potrebbe essere soddisfatta senza difficoltà. In alcuni casi, i distributori hanno dovuto abbassare i prezzi per non compromettere le vendite.

Limoni
A causa del clima di fine estate, le vendite a volte sono risultate un po' complicate, poiché le persone sono state piuttosto riluttanti all’acquisto. Inoltre, c’è stata una qualità non sempre costante.

Banane
Da un lato, il livello dell’offerta si è armonizzato con la forte domanda; dall'altro, la situazione del Coronavirus ha innervosito sempre più i clienti, che hanno successivamente ridotto il volume degli ordini, a causa della situazione abbastanza incerta.

Cavolfiore
Le forniture locali sono state apparentemente prevalenti. La richiesta non è stata molto forte e ha potuto essere soddisfatta senza difficoltà. I prezzi hanno registrato per lo più una tendenza al ribasso.

Lattuga
Per quanto riguarda la lattuga iceberg, in generale sono stati disponibili solo i lotti spagnoli. Le forniture domestiche sono state sporadiche, e le loro caratteristiche organolettiche talvolta potevano essere migliori.

Cetrioli
Le consegne spagnole hanno apparentemente prevalso. La campagna dell’Europa centrale è in dirittura d’arrivo: le consegne belghe, olandesi e nazionali sono state limitate.

Pomodori
L'assortimento è stato vasto perché diversi Paesi hanno partecipato alle forniture. I lotti olandesi e belgi hanno costituito la base della gamma.

Peperoni dolci
Le consegne spagnole hanno superato quelle olandesi. La richiesta potrebbe essere soddisfatta senza problemi. I prezzi si sono sviluppati in modo diverso. In alcuni luoghi, ci sono state lamentele su una qualità piuttosto irregolare dei frutti, che ha rallentato notevolmente la movimentazione.

Fonte:BLE 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto