Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il lockdown nel Regno Unito colpisce pesantemente le esportazioni di baby ortaggi e fiori sudafricani

In termini di industria ortofrutticola sudafricana, il nuovo lockdown del Regno Unito comporta conseguenze maggiori sulle esportazioni aeree di baby ortaggi e fiori, sia fiori commestibili sia fiori recisi come le protee, coltivate nel Capo Occidentale.

Foto © Oksanashyriaieva | Dreamstime.com

Gli ordinativi provenienti dai settori britannici della ristorazione e dell'ospitalità sono crollati, poiché le notizie provenienti dal Regno Unito hanno cambiato drammaticamente il contesto commerciale.

"La situazione è a dir poco impegnativa", osserva un esportatore. "Siamo con il fiato sospeso, nell’attesa di sapere come andrà a finire. E' tutto molto incerto, e la situazione cambia di giorno in giorno".

Situazione stabile per la vendita al dettaglio
I commercianti che hanno rapporti con i rivenditori del Regno Unito, riferiscono che la domanda di prodotti ortofrutticoli aviotrasportati è stabile.

Nel Regno Unito non c’è, come invece è accaduto in passato, la corsa all’acquisto, ma c'è incertezza sull'impatto del clima invernale sul consumo di frutta estiva dal Sudafrica, che arriverà presto via mare.

Alcuni nell'industria prevedono che la situazione si stabilizzerà solo tra sei/otto mesi. "Il business che riesce a superare tutto questo potrà resistere a qualsiasi cosa".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto