La Russia minaccia di boicottare i pomodori armeni a causa del virus del mosaico del pepino

La Russia sta minacciando di vietare le importazioni di pomodori armeni a causa di un ritrovamento del virus del mosaico del pepino (PeMV) in un lotto di merce.

"Il virus del mosaico del pepino è stato rilevato nel lotto di pomodori arrivato in Russia dall'Armenia. In questo senso, il dipartimento ha messo in guardia Yerevan su un possibile blocco delle importazioni di questo ortaggio", secondo quanto ha riportato il servizio stampa dell'organizzazione per la sicurezza alimentare (Rosselkhoznadzor) al notiziario russo RBC. "Tale virus è pericoloso per molti ortaggi, quindi nel caso venisse nuovamente individuato, la Russia dovrà limitare le importazioni".

Il Rosselkhoznadzor ha contattato il vice direttore delle ispezioni per la sicurezza alimentare, osservando di aver condotto un monitoraggio nei complessi serricoli russi e nelle aziende agricole che coltivano pomodori a campo aperto. Il virus non è stato rilevato da nessuna parte, pertanto il servizio ha concluso che provenisse dall'Armenia.

In un comunicato il Rosselkhoznadzor ha dichiarato: "Abbiamo chiesto all'Armenia di rafforzare il controllo sulle verdure fornite alla Russia. Nel caso il virus venisse nuovamente individuato nelle merci regolamentate, il Rosselkhoznadzor sarà obbligato ad applicare misure restrittive contro l'import dall'Armenia".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto