I consumatori indiani sono convinti che l'avocado sara' il frutto del futuro

Su molti organi di informazione sono state mostrate le immagini delle inondazioni in India, sebbene non siano insolite per il Paese. Le forti piogge durante la stagione dei monsoni ristabiliscono l'approvvigionamento idrico degli indiani, anche se portano con sé distruzione. Tuttavia, l'industria della frutta non ne risente poi tanto, perché i mercati sono ancora aperti. Il consumatore indiano guarda al futuro con un frutto che pensa avrà un grande successo: l'avocado.

Saurabh Tanwar, amministratore delegato di Fruitways Cile, ha visto un cambiamento nella domanda di mele da parte dei consumatori indiani. Normalmente, le mele polacche hanno grande successo nel Paese, ma a causa della qualità peggiore e dei prezzi più alti, gli importatori guardano ad altre origini: "Finora la stagione sta andando bene. Al momento, c’è più frutta indiana sul mercato. Ad esempio, le mele Shimla sono finite ora, ma quelle del Kashmir sono disponibili in tutto il Paese. Quest'anno la domanda dall'India è cambiata, abbiamo già visto le conseguenze sui mercati. Per una serie di motivi, la Polonia non è più l'obiettivo, quando si tratta di importazioni. Innanzitutto, la qualità delle mele è peggiore rispetto alla scorsa stagione, e i prezzi sono in aumento".

Ora che le mele polacche sono meno invitanti per i commercianti rispetto a prima, la Turchia ha colto l'opportunità mettendo in campo un'offerta migliore, spiega Tanwar. "La variazione di prezzo significa che abbiamo un accordo migliore quando importiamo mele turche, per le quali anche il tempo di transito è più breve. Poiché ora l'India può ricevere anche i prodotti dalla Serbia, abbiamo molte alternative ai prezzi elevati della Polonia. Anche la Polonia non è riuscita ad avviare le esportazioni in India, e sperano di poter cominciare entro il 15 o 25 novembre. Se confrontiamo i prezzi e le previsioni per il futuro: Gala origine Turchia: 17 / 18 dollari - Serbia: 19 / 19,50 dollari - Polonia: 20,5 / 21 dollari - Italia: 21 dollari".

Tanwar ha notato un improvviso aumento di popolarità per gli avocado, che i consumatori vedono come il frutto del futuro: "Oltre alle mele, quest'anno Fruitways ha visto un aumento significativo in India della domanda di avocado. Una volta terminata la stagione dei kiwi cileni, la popolarità degli avocado è aumentata, e in India molti consumatori sono convinti che sarà il frutto del futuro. Sebbene quest'anno la produzione cilena di avocado sia stata inferiore, la domanda è stata in realtà piuttosto alta. Presto arriveranno le ciliegie provenienti dal Cile ed, entro dicembre, ogni importatore indiano cercherà fonti d’importazione per le ciliegie".

Sebbene su vari organi di stampa siano state mostrate molte immagini di distruzione, causata dalle inondazioni, Tanwar afferma che non è una novità, in India: è un fenomeno che si ripete ogni anno. "Ci sono state alluvioni in India, nel mese di agosto. Nel mondo diventa una notizia dell'ultim'ora, ma per l'India è piuttosto comune. In generale, ogni anno affrontiamo le inondazioni che di solito sono causate dalle forti piogge durante la stagione dei monsoni. L'India viene colpita dalle piogge monsoniche tra giugno e settembre e, sebbene sia fondamentale per riapprovvigionare le riserve idriche, le forti piogge provocano morte e distruzione ogni anno. Tuttavia, questi eventi non hanno alcun impatto sui mercati ortofrutticoli, perché la nostra impresa Fruitways India e i nostri clienti continuano a lavorare come sempre".

Con la pandemia, diversi Paesi sono stati in lockdown per gran parte del 2020. Per l'India non è stato diverso, ma Tanwar afferma che l'industria ortofrutticola non si è mai fermata. In questo settore, infatti, sono stati fatti più investimenti di prima: "L'India ha vissuto il più grande lockdown della storia, anche rispetto ad altre nazioni. Questo ha comportato una contrazione dell'economia indiana del 23,9% perché, durante il lockdown, le attività si sono fermate. Ma l'industria dei prodotti ortofrutticoli è stata quasi l'unica a continuare a lavorare e quindi non ha subito pesanti conseguenze, come invece altre industrie. Abbiamo pure assistito ad alcuni importanti investimenti nel settore dell’ortofrutta, da parte di aziende che normalmente investono in tessuti e tecnologia. Se qualcuno aveva dei dubbi sul fatto che quella dei prodotti ortofrutticoli fosse un'industria sana e da trilioni di dollari, la pandemia ha certamente dimostrato che si sbagliavano. A prescindere da quello che accade nel mondo, le persone avranno sempre bisogno di mangiare".

"Fruitways è un'impresa molto giovane, con una presenza in Cile, Polonia e India. Stiamo cercando di lasciare un segno nell'industria dei prodotti ortofrutticoli, anche se il nuovo lockdown introdotto in Europa ci pone nuove sfide e noi cerchiamo di sopravvivere. Ma come azienda siamo molto soddisfatti della nostra decisione di espanderci e investire in Cile, dove potremo avviare presto le nostre attività grazie alle solide partnership che abbiamo costruito. Fruitways Cile non solo può fornire mele e kiwi, ma stiamo anche aggiungendo alla nostra offerta le ciliegie e l'avocado, non solo per il mercato indiano, ma anche per quello europeo, se tutto va come previsto. Presto saremo in grado di condividere ulteriori informazioni sui nostri programmi e sugli investimenti in Cile", conclude Tanwar.

Per maggiori informazioni:
Saurabh Tanwar
Fruitways
Tel: +56 9 8894 6256
Email: saurabh@fruitways.pl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto