Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Be Climate guarda indietro al suo primo anno sul mercato

Meno emissioni e un clima più salubre! Questo è il motto di Be Climate, il primo marchio a impatto climatico neutro per l'ortofrutta, sviluppato dall'azienda d'importazione di frutta Port International di Amburgo. Il 22 ottobre dello scorso anno, Be Climate è stato lanciato durante il Fruit Attraction.

La catena belga della vendita al dettaglio, Delhaize, è stata il primo retailer di prodotti alimentari a inserire, all'inizio di quest'anno, le banane Be Climate nella propria gamma. Da allora, sono state vendute oltre 6.500 tonnellate di banane, che equivalgono a circa 5.500 ton di CO2 compensati. I clienti dei supermercati hanno apprezzato così tanto il marchio a impatto climatico neutro che ora Delhaize sta rifornendo gli scaffali con altri prodotti Be Climate, ampliando l'assortimento. E il Belgio non è più l'unico mercato di vendita: Be Climate è disponibile anche in negozi selezionati in Austria, Germania e Svizzera.

Trasparente e sostenibile: sul sito web,  i consumatori possono verificare la quantità di CO2 già compensata per ogni prodotto. Quando si tratta di calcolare l'impronta ambientale dei prodotti, Port International pone l'accento sul fatto che vengano utilizzati soprattutto dati primari.

"In questo modo, non solo possiamo mostrare ai clienti e ai consumatori un valore di emissione specifico per il loro prodotto, ma possiamo anche mostrare loro un metodo per ridurre la CO2", afferma Julia Röder, responsabile della sostenibilità della Port International. Nel frattempo sono stati compensati oltre 9.000 tonnellate di CO2.

Anche se la compensazione delle inevitabili emissioni di CO2 è importante, l'obiettivo principale è la loro riduzione. Per raggiungere questo obiettivo, la Port International mette in pratica le sue idee e fa in modo che i suoi partner, lungo la catena di fornitura, vengano sensibilizzati sull'argomento. "Facciamo una selezione mirata dei nostri partner commerciali in base al loro concept di sostenibilità, li motiviamo a sviluppare processi aziendali e ad adottare misure per la salvaguardia climatica", afferma l'amministratore delegato Mike Port.

Una delle misure che la Port International ha avviato nella propria azienda è stata una "bike challenge", nell'agosto 2020: i dipendenti sono stati motivati a lavorare il più possibile nel rispetto del clima, lasciando l'auto a casa e spostandosi invece in bicicletta o con i mezzi pubblici.

I dipendenti hanno pedalato per più di 6.000 km in quel mese, e hanno fatto oltre 5.000 km in treno o in autobus. Questa misura di riduzione, e altre undici implementate dai partner della Port, saranno disponibili sul blog Be Climate a partire da novembre 2020.

Il consumo sostenibile è un tema fondamentale del nostro tempo. Be Climate offre ai consumatori un'opportunità per dare un contributo attivo alla protezione del clima. Per il 2021, la Port International prevede di fornire i propri prodotti Be Climate in più Paesi europei, aumentare i volumi nei mercati esistenti, aggiungere nella gamma sempre più prodotti a impatto climatico neutro e, soprattutto, continuare a ridurre la propria impronta ambientale.

Per maggiori informazioni
Lena Serrano
Port Internatinal
Email: lena@port-international.com
Web: www.beclimate.com / www.port-international.de/en/


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto