Avvisi

La clessidra







Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Azienda Martucci

I Paesi europei si riforniranno volentieri di agrumi italiani vista la minore competizione

"Queste prime ore della campagna agrumicola 2020/21 sembrano promettere bene. Abbiamo dato inizio alla nuova stagione proprio due giorni fa. Le richieste stanno prendendo piede e i nuovi clienti cominciano a farsi avanti. Siamo pronti a spedire gli agrumi pugliesi in gran parte d'Europa, operazioni commerciali che andranno avanti per tutto marzo, quando sui mercati invieremo le varietà tardive". A spiegarlo è Gianni Martucci, titolare della omonima azienda Martucci, una realtà imprenditoriale specializzata nel commercio di agrumi, che opera dal 1980. 

Nella foto in alto, da sinistra: Daniele Martucci, ufficio commerciale, Nadia Martucci, ufficio contabilità, e Gianni Martucci.

"Ci troviamo nel Golfo di Taranto, precisamente a Massafra, areali a forte a vocazione agrumicola nei quali si coltiva il noto clementino IGP-Indicazione geografica protetta, tra i più saporiti e distintivi dal punto di vista organolettico. Il nostro catalogo commerciale è molto vasto: iniziamo con Clemenruby, tra le prime clementine ad arrivare sul mercato, per poi continuare con Caffin, Corsica 2, arance Navel, clementino comune, arance Tarocco ed Hernandina. Più dell'80% degli agrumi vengono esportati prevalentemente in Germania, Francia, Slovenia, Ungheria, Polonia, Macedonia e Grecia, destinazioni verso cui quotidianamente partono due tir di prodotto, mentre la restante parte viene venduta nei mercati ortofrutticoli italiani".

"Oltre ai 5 diversi calibri che proponiamo, il cliente decide il tipo di lavorazione e imballaggio preferito. Su ogni pallet alleghiamo un'autocertificazione, indicando che i prodotti della Martucci vengono trattati con ozono e lampade UV per distruggere virus e batteri e garantire, al contempo, la sicurezza alimentare senza l'impiego di sostanze chimiche".

"Purtroppo, per la nuova campagna, abbiamo dovuto rivedere a ribasso le rese produttive di circa il 50%, a causa delle grandinate che si sono registrate nei mesi estivi. Le piante sono comunque cariche di frutti, ma la pezzatura è limitata. E' anche vero, però, che Paesi esportatori di agrumi come Grecia e Albania hanno subito forti perdite a causa degli eventi climatici avversi che si sono verificati quando i frutticini erano giunti a uno stadio avanzato di crescita. Pertanto, quest'anno non dovremmo avere grosse difficoltà di vendita all'estero, né di competizione: i Paesi europei si riforniranno volentieri di prodotto italiano".

Contatti:
Martucci Srl
Via Chiatona,
74016 Massafra (TA)
Tel.: (+39) 338 2620262
E-mail: martucci.export@tiscali.it
Web: martucci.info/


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto