Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Selezionata dal Crea e da ApoScaligera nel veronese

Callas, una nuova varieta' adatta all'autunno e alla primavera

Una fragola selezionata nell'areale di Verona per la coltura autunnale e primaverile. In altre zone può essere coltivata per la tradizionale coltura primaverile, sfruttando la sua spiccata precocità. Si tratta di Callas, selezione ottenuta nell'ambito del progetto di breeding condotto dal CREA, Centro di ricerca Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura, in collaborazione con la Apo Scaligera di Verona.

A questo link chi fosse interessato può trovare la documentazione per presentare manifestazione di interesse per l'acquisizione di un contratto di licenza non esclusiva di moltiplicazione. La scadenza per presentare la domanda è fissata al 30 ottobre 2020.

"Una delle principali caratteristiche positive di questa varietà – spiega il ricercatore Gianluca Baruzzi – è la facilità di raccolta. Prove meticolose condotte da Apo Scaligera hanno dimostrato una maggiore efficienza nella raccolta, con circa 24 kg/ora invece di 20. Questo perché la pianta è contenuta, i frutti sono ben esposti, la produzione è concentrata e il frutto si distacca facilmente".

Altra caratteristica positiva è la spiccata precocità nel periodo primaverile. Le fragole maturano in modo piuttosto concentrato e in 2-3 stacchi si raccoglie la maggior parte della produzione.

"Fra i punti deboli – continua Baruzzi - si segnala la sensibilità della pianta ai patogeni dell'apparato radicale e, per questa ragione, necessita di terreni fumigati e di materiale vivaistico di elevato standard sanitario".

Descrizione
Callas è una varietà unifera, a elevato fabbisogno in ore di freddo, adatta agli ambienti settentrionali, a maturazione molto precoce, di buona produttività e con raccolta piuttosto concentrata. La pianta presenta habitus rado e accestimento medio. I frutti sono di forma conica, molto regolare, di elevata pezzatura, di colore rosso aranciato, molto brillante e stabile durante la conservazione e di medie caratteristiche organolettiche.

Si adatta bene sia alla tradizionale coltura veronese autunnale-primaverile sia a quella soltanto primaverile. L'accentuata seconda fioritura primaverile consente un significativo secondo flusso produttivo nel periodo di fine maggio-inizio giugno.

Maggiori informazioni:
Web: www.crea.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto