Cina: la 'capitale dei limoni' quadruplica le esportazioni

Le esportazioni di limoni dalla contea di Anyue, soprannominata la "capitale cinese del limone", sono quadruplicate tra il settembre dello scorso anno e l'agosto 2020, grazie all'elevata qualità del prodotto, ai prezzi contenuti e all'aumento degli ordini dall'estero, come dimostrano i dati di categoria.

Secondo le statistiche divulgate dal centro di sviluppo dell'industria dei limoni della contea della provincia sud-occidentale cinese del Sichuan, il volume delle esportazioni di questi agrumi da Anyue ha superato le 130.000 tonnellate in questo periodo.

La produzione totale di limoni ha raggiunto le 610.000 tonnellate in 12 mesi, per un valore di circa 13,1 miliardi di yuan (circa 1,92 miliardi di dollari). Gli ordinativi in aumento provenivano principalmente dal Medio Oriente, dall'Asia occidentale e dall'Europa. In Medio Oriente, il numero di Paesi di destinazione delle esportazioni di limoni di Anyue è aumentato dai tre prima dell'epidemia di Covid-19 agli undici attuali.

Tian Zaize, direttore del centro di sviluppo dell'industria dei limoni della contea cinese, ha attribuito la crescita delle esportazioni di questi agrumi ai vantaggi offerti dal prezzo contenuto e al rapido ed efficace contenimento della situazione epidemica in Cina. Inoltre, ha osservato Tian, la pandemia ha aumentato la consapevolezza riguardo i benefici prodotti dai limoni per la salute e ne ha stimolato il consumo. Il limone di Anyue, ha aggiunto il manager, è una delle varietà più acide al mondo, con un livello di acidità che raggiunge il 7,8%.

L'agricoltura standardizzata e l'attenzione alla qualità e alla sicurezza dei prodotti hanno aiutato i limoni di Anyue a raccogliere un maggior numero di ordini dall'estero. "Se gli agricoltori di Anyue hanno acquisito maggiore esperienza nell'agricoltura standardizzata, la percentuale di limoni avariati è diminuita in modo significativo", ha spiegato Jiang. Secondo il centro, quest'anno Anyue intende promuovere ulteriormente l'applicazione delle tecnologie agricole standard nei frutteti a bassa e media resa.

Anyue è una delle cinque regioni produttrici di limoni più estese al mondo. La produzione annuale di questi agrumi nella contea cinese era pari a oltre l'80% del totale del Paese. Essendo uno dei primi 100 prodotti a Indicazione Geografica Protetta  in Cina, i limoni di Anyue sono stati inclusi nell'accordo firmato di recente dal Paese asiatico con l'Unione europea in materia di prodotti IGP. 

Fonte: Ansa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto