Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il Pesto di Pra'

La filiera locale del basilico fa la differenza per il pesto fresco

Prodotto principe della tradizione genovese e dell'intera Liguria, da parecchi decenni è tra le salse più conosciute e diffuse nel mondo. Parliamo del Pesto di basilico genovese, un prodotto con una forte connotazione territoriale, legato a marchi storici della tradizione locale. E' il caso delle famiglie Bruzzone e Ferrari che, da cinque generazioni, seguono la filiera completa della produzione del pesto: dalla selezione delle sementi al commercio dei vasetti a marchio Pesto di Pra'.

"Coltiviamo basilico tutto l'anno sia in serra che a pieno campo e successivamente lo trasformiamo seguendo la ricetta tipica locale. Il Pesto di Pra' è il marchio dei trasformati di pesto genovese che, dal 2003, affianca l'azienda agricola storica "Serre sul Mare", con sede a Pra'. Quest'ultima, fondata nel 1827, si è specializzata, sin dalle origini, nella coltura in serra di basilico fresco". Così a FreshPlaza Matteo Pezzana, responsabile commerciale export del marchio.

In foto, Matteo Pezzana.

La gamma dei prodotti a marchio comprende, oltre al Pesto genovese tradizionale - preparato nel rispetto della ricetta tipica - il Pesto senza aglio, nato per soddisfare le esigenze dei consumatori che abbiano intolleranza all'aglio. Tra le altre referenze troviamo: la Salsa di noci, altro tipico condimento ligure, e il Pesto rosso al Basilico, nato dall'unione tra la tradizione ligure e quella siciliana.

Il Pesto rosso al Basilico è una referenza lanciata un anno fa per avere una gamma completa di prodotto che il marchio ha rivisitato con l'aggiunta di pomodoro secco e mandorle. Ideale per condire bruschette o la pasta fresca, è disponibile in vari formati a secondo del canale commerciale di riferimento. Ultimo arrivato, il Pesto Bio senza aglio, ideato per il consumatore più esigente e attento a questa nicchia di mercato o semplicemente intollerante all'aglio.

Nel laboratorio aziendale, rinnovato nel 2013, la capacità produttiva è di circa 5mila vasetti in vetro al giorno. Per esercitare il massimo controllo su tutto il processo produttivo, il marchio dispone di 5mila mq di serre e terreni per le produzioni estive, in modo tale da seguire direttamente l'intera filiera del basilico, dal seme al prodotto finito.

In foto, Roberto Pastorino, direttore commerciale de Il Pesto di Pra'.

Una volta pronto per essere raccolto, il basilico viene tagliato e portato direttamente in laboratorio, dove - insieme agli altri ingredienti, accuratamente selezionati (olio extravergine di oliva, pinoli italiani, parmigiano reggiano Dop, grana padano Dop, pecorino romano Dop, aglio italiano e sale marino) - diventa materia prima per la preparazione del Pesto Genovese.

Il valore aggiunto di un prodotto artigianale parte dalla selezione del seme di basilico per arrivare alla semina e alla successiva raccolta, seguendo un procedimento che coniuga tradizione e innovazione.

Gli ingredienti, inoltre, rispetto a un prodotto industriale, hanno come punto di forza la filiera corta del basilico: pertanto tutti gli ingredienti che occorrono in fase di trasformazione sono al 100% di origine italiana. Ecco perché, nello specifico il consumatore è disposto a riconoscere un prezzo a scaffale di 3 euro per 90 gr di prodotto.

La commercializzazione dei i prodotti avviene a marchio il Pesto di Pra' o con marche private della grande distribuzione, che mirano alla valorizzazione dei prodotti tipici regionali. La linea dei prodotti a marchio, invece, è presente in diverse zone dell'Italia ma anche in Europa e perfino negli Stati Uniti, nei negozi Eataly.

"Il nostro pesto - precisa Matteo Pezzana - è un prodotto fresco, pertanto viaggia con la catena del freddo e necessita di essere conservato a 0-4°. Pesto genovese fresco vuol dire prodotto non pastorizzato e quindi lavorato a crudo. Diversamente, con l'utilizzo delle temperature elevate il prodotto verrebbe snaturato, con conseguenti forti alterazioni per sapore, colore, odori e fragranze".

"Il canale commerciale di riferimento de Il Pesto di Pra'  - conclude matteo Pezzana - è la grande distribuzione, ma abbiamo anche referenze idonee per il settore del food service, nei grandi formati da 1 o 5 kg. Nel periodo del lockdown, anche l'e-commerce - che però ha una piccola incidenza sul nostro fatturato - è cresciuto molto. Per contro, il canale horeca ha subito un forte rallentamento; pertanto la vendita di basilico destinata alla ristorazione solo adesso si sta riprendendo".

Contatti:
Il Pesto di Pra'
Salita Rolando Ascherio, 3
16157 Genova (GE)
Tel.: 010 6980069
Cell.: +39 349 459 9519
Email: commerciale@ilpestodipra.com
Web: www.ilpestodipra.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto