Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il ruolo del consumatore nel sostegno alle filiere agricole di qualita'

Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, da un po' di tempo il pomodoro ciliegino siciliano - noto per consistenza, aspetto e sapore della polpa - sempre più spesso rimane nelle serre, a causa di prezzi di vendita troppo bassi. Il pomodoro di Pachino, pur essendo un ottimo prodotto da mensa, è quotato sempre più a ribasso, al pari di un pomodoro da industria.

Vittima della competizione e delle importazioni dai paesi esteri, negli ultimi anni, piuttosto che non raccoglierlo proprio, viene trasformato in salse e sughi pronti, con un discreto indice di gradimento soprattutto all'estero.

"Sull'onda di richieste straordinarie, negli anni '80 abbiamo rimodulato la produzione aziendale con la coltivazione di referenze in coltura protetta. Una superficie complessiva di 5 ettari dedicata a una vasta gamma di orticole e frutta estiva lavorate sia in tunnel che in serra. In particolare, melone Cantalupo retato e pomodorini ciliegino e datterino di Pachino. Poi, a seguito della crisi del settore, ho deciso di trasformare parte della produzione per mettere a valore un prodotto che possiamo considerare una vittima della globalizzazione". Così racconta a FreshPlaza Carmelo Fronte (in foto), titolare dell'omonima azienda agricola

Una parte della produzione di agricola Fronte viene conferita al mercato del fresco, mentre la parte restante viene destinata ai trasformati. Una vera bontà tipica isolana è la Salsa di pomodoro ciliegino, disponibile in formato da 330 gr., il Ciliegino secco sott'olio, il Capuliato di ciliegino, il Ciliegino Secco, il Concentrato di Pomodoro o il Pesto Pachino disponibile in formato da 220 grammi.


Tutti i trasformati - a eccezione della salsa e del concentrato - sono ottenuti dalla lavorazione 100% naturale del pomodoro secco disidratato. Selezionato ed essiccato senza l'aggiunta di conservanti,  viene lavorato come si faceva una volta, cioè inciso a metà e lasciato a essiccare in grandi teloni sotto il sole cocente. Il punto di forza è la lavorazione artigianale e il sapore che ne deriva certamente non è comparabile a un prodotto ottenuto negli essiccatoi industriali.

Tra i progetti futuri del marchio, c'è la lavorazione dei derivati di pomodoro in un laboratorio interno all'azienda, considerato che al momento i prodotti vengono trasformati in conto terzi da aziende locali specializzate.

I canali commerciali sono rivenditori di ortofrutta in tutta Italia, mentre il capuliato è la referenza più richiesta in negozi specializzati soprattutto al centro-nord Italia. Oggi il segmento dei trasformati è molto inflazionato e per vendere un barattolo - o meglio posizionare sui mercati i prodotti a elevata connotazione territoriale - è fondamentale la descrizione del prodotto al cliente, raccontargli il territorio di origine e facendolo appassionare. Un approccio diverso a quei consumatori che sono in grado di documentarsi da soli è il canale di vendita online che, a partire dal mese di marzo, con il lockdown, ha visto un'impennata significativa.

"La sfida, oggi - sottolinea Carmelo Fronte - è riuscire a contenere le avversità climatiche che rendono complicato il lavoro nei campi, soprattutto la lavorazione delle produzioni biologiche. La ricetta magica per scuotere i mercati non esiste, certamente attraverso una corretta comunicazione e un modo diverso di agire dei consumatori si possono sostenere e rendere più remunerative le produzioni agricole di qualità". 

"Sul versante della produzione - conclude Carmelo Fronte - soprattutto le temperature altissime e la siccità stressano molto le piante, con la conseguenza di rese basse o l'acuirsi di alcune problematiche fitopatologiche, sempre più difficili da contrastare. La più grande preoccupazione però rimane sempre quella di far fronte alla caduta libera dei prezzi di mercato. Attualmente, il ciliegino è quotato circa 50-60 cent/kg e con questi prezzi non ce la facciamo a produrlo senza rimetterci. Trasformarlo è stata una possibilità per mettere a valore un prodotto che, per sapore e qualità, non ha pari".

Contatti:
Azienda agricola Fronte
C.da Burgio, 22
96018 Pachino (SR) - Italy
Tel.: +39 333 6990809
Email:info@aziendaagricolafronte.it
Web: www.aziendaagricolafronte.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto