Avvisi





Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Piattaforma online per una maggiore trasparenza dei terminal container

Anno dopo anno, le navi portacontainer registrano nuovi record in termini di numero di container che possono trasportare. Ma più grande non significa sempre più velocemente. La piattaforma online Hutchison Ports ECT Rotterdam (ECT) punta proprio a rendere tale trasporto più veloce.


Terminal ECT Delta 

A seconda del numero di richieste della nave portacontainer, il numero di container che deve caricare e scaricare in un determinato terminal, può talvolta richiedere fino a 72 ore. E' pertanto possibile che il vostro container venga scaricato per primo o solo alla fine. Sta diventando sempre più importante, per i clienti, sapere esattamente quando avverranno i loro carichi, e lo è ancora di più quando trattasi di merci deperibili e di alto valore come frutta e verdura.

E' stata pertanto sviluppata una piattaforma online chiamata MyTerminal. Fornisce una panoramica dello stato di un container quando arriva in uno dei terminal ECT. Questi sono i terminal Maasvlakte, Euromax e Delta, tutti a Rotterdam, nei Paesi Bassi. "I clienti possono utilizzare questa piattaforma per ottenere aggiornamenti sui loro container", afferma Willemien Akerboom, product manager della ECT.

"Gli aggiornamenti arrivano anche prima dell’attracco della nave. Possiamo dare un orario di arrivo stimato (ETA) mentre la nave è ancora in alto mare. Il tempo di arrivo previsto viene aggiornato in tempo reale e, più la nave cargo si avvicina al porto, più è preciso. Una volta che la nave attracca, possiamo fornire informazioni sul tempo stimato di scarico dei container. Tale stima dipende dal numero di richieste della nave in porto e dalla collocazione del container a bordo. A volte sono meno di 24 ore, ma potrebbero essere necessari fino a tre giorni".

"Trasmettiamo tutte queste informazioni alla piattaforma, in tempo reale. Pertanto, i clienti possono vedere rapidamente quando il loro container è disponibile. Oltre a scaricare, MyTerminal segnala anche eventuali ritardi che potrebbero influire sul container. Ad esempio, i funzionari doganali potrebbero voler ispezionare il contenuto. In tal caso, l'app lo indicherà. Si possono anche impostare notifiche sulla piattaforma se si desidera essere sempre aggiornati sullo stato del container", spiega Willemien.

MyTerminal è stato sviluppato per rispondere alla domanda del settore ortofrutticolo. Le aziende volevano poter seguire lo stato dei container in tempo reale. "Se esiste un settore che ha un grande bisogno di sapere con precisione quando sarà disponibile un container, è proprio quello dell'ortofrutta. Il contenuto dei container refrigerati utilizzati di frequente ha spesso un valore elevato. Quindi è importante conoscere il loro stato. Trasmettiamo informazioni sullo stato del container, non altre variabili come la sua temperatura. Quello lo fanno i fornitori di servizi specializzati".


Interfaccia del My Terminal 

I dati utilizzati provengono direttamente dallo stesso terminal. Pertanto, le informazioni in tempo reale sono sempre aggiornate. La condivisione dei dati sta diventando sempre più importante, nella catena di approvvigionamento. "Siamo lieti di condividere queste informazioni, ma solo se sappiamo con chi vengono condivise", continua Willemien. "La condivisione deve essere effettuata in modo sicuro e deve esserne concordata la corretta autorizzazione. E' quello che abbiamo considerato sin dall'inizio. Abbiamo anche investito molti soldi nella sicurezza digitale della piattaforma. Quindi, ad esempio, per accedere ai dati è necessario un account validato".

La piattaforma MyTerminal fa parte di un pacchetto di servizi più ampio. “Questa app non solo garantisce un flusso più scorrevole, poiché è possibile pianificare meglio la rimozione dei container, ma fornisce anche altri servizi. C'è una controllo doganale del container al terminal. I container possono essere scansionati durante il processo. Per garantire la temperatura interna del container, vengono collegati a una società specializzata nostra partner. Questo avviene dopo lo scarico", spiega Akerboom.

“Gli operatori Delta Reefer Care monitorano continuamente i container refrigerati. Lo fanno per garantire che i prodotti arrivino all'acquirente in condizioni perfette". I terminal ECT dispongono attualmente di un notevole numero di spine di ricarica. Se necessario, è possibile aggiungerne altre, come ad esempio nel mese di marzo. Presso il terminal, c'è un picco nel numero di container tra febbraio e metà maggio. Segue a settembre un secondo picco più limitato. "Ma l'epidemia di coronavirus ha causato un calo del solito picco, facendolo terminare già a metà aprile, anziché a metà maggio".


Porto di Rotterdam

Recentemente sul mercato sono molte le piattaforme che offrono ai clienti una panoramica circa lo stato dei loro container. Non solo riferite ai terminal, ma all'intero processo logistico. Da quando i prodotti entrano nei container, fino a quando arrivano nel magazzino del cliente. "Vediamo entrare nel mercato operatori che utilizzano esclusivamente questo prodotto digitale".

"Non la definirei concorrenza. In effetti, preferiremmo cooperare con questi operatori dal momento che noi, come terminal, possiamo fornire, in subordine, i dati corretti. Queste informazioni sono necessarie per comprendere in tempo reale lo stato di un container, in tutta la catena. Preferiremmo favorire la collaborazione tra un fornitore di servizi digitali e un particolare porto. Questi servizi, dopo tutto, offrono un valore aggiunto. Garantiscono inoltre una maggiore trasparenza nelle catene logistiche", conclude Willemien.

Per maggiori informazioni
Hutchison Port ECT 
T: +31 (0)181 – 278088 
customerservice@ect.nl  
www.ect.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto