Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Coinvolta anche l'Università Politecnica

Un progetto per aumentare la produzione di fragole e piccoli frutti nelle Marche

Più fragole e piccoli frutti nelle Marche. Già da un paio d'anni, è stato attivato un progetto dal titolo: "Soluzioni innovative per estendere la produzione e il calendario di maturazione di fragola e piccoli frutti nelle Marche".

"La fragolicoltura nelle Marche - afferma il professor Bruno Mezzetti - si è sviluppata prevalentemente nella zona costiera e pedemontana delle provincie di Ascoli Piceno, Fermo, Ancona e Pesaro Urbino. Le aziende non sono, mediamente, specializzate ancora quanto quelle di altre zone d'Italia, ma stanno crescendo. La maggior parte coltiva in pieno campo e alcune anche in fuorisuolo e in coltura protetta".

Foto archivio Filinara Farm

La superficie media è ancora molto limitata e, in genere, non supera il mezzo ettaro. La raccolta ha inizio attorno alla metà di aprile e si protrae per un paio di mesi, a seconda delle varietà. "Scopo del progetto – aggiunge Mezzetti – è anche quello di introdurre nuove tecniche di coltivazione utili ad estendere il periodo di produzione per rispondere alla richiesta di mercato fuori stagione, specie in piena estate".

La vendita avviene o direttamente in azienda, oppure prezzo negozi specializzati e la Gdo del territorio. Alcuni, a causa della pandemia, hanno intensificato le ordinazioni online e la consegna a domicilio (cfr. Freshplaza del 24/04/2020).

Foto archivio Filinara Farm

Tramite la coltivazione fuorisuolo si stanno ottenendo buoni risultati anche con la raccolta autunnale, con l'utilizzo di piante ingrossate Frigo A+, Tray e Mini tray plant a maturazione precoce e medio-precoce a fine agosto e raccolta nel periodo autunnale e primaverile.
"Una sezione del progetto – conclude Mezzetti – riguarda anche mirtillo e lamponi. Lo scopo è quello di aumentare le superfici coltivate e allungare il calendario di produzione. Occorre mettere a punto le tecniche e gestire in maniera precisa la copertura".

Le aziende coinvolte sono: Stoppo Fabrizio, Aso48, Filinarafarm, Concetti Bruno e Sergio, Mazzanti Giacomo e Gilberto, Eusebi Francesco, il vivaio Innesti Leopardi, con il supporto di Assam (Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare della regione Marche), l'Università Politecnica delle Marche, Impresa Verde Marche, Sant'Orsola. Il progetto rientra nell'ambito del programma di Sviluppo Rurale della Regione Marche 2014/2020. Misura 16.1.A.2 (ID 28763). 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto