Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Prezzi equi

La campagna agrumicola spagnola e' praticamente terminata

Quest'anno, la stagione agrumicola spagnola è stata colpita da una situazione emergenziale del tutto inaspettata. La pandemia scoppiata a marzo scorso, ha fatto salire alle stelle la domanda di agrumi da parte dei consumatori, alla ricerca di una fonte di vitamina C per proteggersi dal virus.

La situazione, insieme ad altri fattori, come la riduzione del 15% del raccolto primaverile, la precocità di tutte le varietà, a causa delle temperature invernali più miti, nonché il freddo nei Paesi europei importatori che ha dato slancio alla domanda, ha determinato di fatto la fine della di produzione. Il settore ha anche usufruito di livelli di prezzo equi, cosa che non succedeva da molto tempo.

Secondo Manuel Altava, secondo vice presidente dell'associazione Asaja Sevilla, ci sono due fattori che determinano molti dei principali problemi del settore agrumicolo spagnolo, così come di altri settori produttivi.

"Da un lato, è necessario continuare a generare valore con il know-how che ha fatto della Spagna il Paese leader mondiale nella produzione e commercializzazione di agrumi freschi. Dall'altro, sarà una battaglia senza fine per il settore degli agrumi, se non ci sarà continuità: i politici devono rendere l'economia spagnola un ambiente prevedibile, serio e attraente per gli investimenti, oltre il breve termine", afferma Altava.

Fonte: sevilla.abc.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto