Dall'inizio di questa settima si sta registrando una corsa alle fragole, giustificata probabilmente dall'imminente festività della Pasqua: tant'è che i consumi sembra siano ripartiti alla grande. In più, a questo si aggiunge anche il fattore climatico: gli accenni di caldo fanno venire voglia di estate, facendo aumentare la domanda di fragole.

"Quotidianamente, la richiesta da parte dei supermercati italiani è davvero ingente  - così racconta il responsabile commerciale di un'azienda della Piana del Sele, in provincia di Salerno - però purtroppo l'offerta non si allinea con la domanda".

Sul fronte della produzione, Damiano Fortunato spiega il motivo di tale disequilibrio, dicendo: "La mancanza del prodotto è dovuta al freddo che si è registrato nelle scorse settimane. Le temperature più basse hanno rallentato solamente il tempo di maturazione e, per fortuna, non lo sviluppo vegetativo. Adesso il clima è dalla nostra parte e stiamo raccogliendo instancabilmente per soddisfare la domanda".

"Attendiamo il picco produttivo nei prossimi 7/8 giorni. Attualmente, sia da parte dei mercati generali che da parte della GDO c'è molta richiesta, anche se in previsione di un'ipotetica stasi nelle vendite per la prossima settimana, molte catene della GDO hanno organizzato offerte promozionali".