Gli appelli di Motta Cooperativa Agricola e OP Euroagrumi

Il comparto ortofrutticolo deve fare la sua parte per affrontare l'emergenza Covid-19

"Siamo in piena emergenza Coronavirus in tutta Europa, ma in italia la morsa di questo temibile virus si è manifestata in tutta la sua drammatica forza di contagio. E' il tempo della responsabilità da parte di tutti. Nel porre in risalto l'eroico sforzo dei nostri operatori sanitari, che sono in prima linea, desideriamo ricordare che anche il mondo agricolo ha un ruolo di straordinaria importanza per superare questo difficile momento". Così a FreshPlaza Lucio Olivieri e Salvatore Rapisarda, rispettivamente produttore e titolare del marchio Il Fragolino e direttore dell'Op Euroagrumi.

"Fatta questa premessa, ci preme rilevare alcune questioni che attengono al senso della responsabilità che noi operatori del settore ortofrutticolo sentiamo fortemente in questo momento di emergenza. Responsabilità che riguarda tutti gli attori della filiera: dal consumatore, passando per la Gdo o i mercati, arrivando al mondo della produzione".

L'appello ai consumatori è legato agli atteggiamenti di panico, che in questi giorni hanno portato talvolta all'accaparramento complulsivo di scorte alimentari.

"Nel caso delle forniture di ortofrutta, assicuriamo che non ci sono problemi di rifornimento: è tutto nella norma, anzi eccessive scorte da tenere a casa comportano solo un aumento di sprechi e di atteggiamenti insostenibili, che non possiamo permetterci. E' opportuno acquistare solo le quantità che ragionevolmente possono essere consumate nell'arco di qualche giorno".

"Il secondo appello alla responsabilità - dice Salvatore Rapisarda - lo rivolgiamo anche alla Gdo, e considerato che conoscono molto meglio di noi l'emergenza che stiamo vivendo, diciamo loro che il momento della "promozione", del "volantino", della "competizione", in queste circostanze va archiviato, nell'ottica di garantire ai consumatori quantitativi adeguati alle esigenze del momento. Siamo certi che il loro senso di responsabilità sociale, molte volte provato sul campo, non abbia bisogno dei nostri appelli e che saranno all'altezza della situazione".

"Ma l'appello più importante desideriamo rivolgerlo ai produttori, alle Organizzazioni di Produttori, alle Cooperative e ai commercianti che operano in questo settore. Il sistema Italia ci chiama a un forte senso di responsabilità, dando esempio dell'utilità sociale dell'esercizio d'impresa in agricoltura, sfuggendo, come certamente faranno tutti gli imprenditori del sistema ortofrutticolo italiano, alle tentazioni che il momento emergenziale può generare".

"Oggi siamo chiamati a dare il massimo del nostro potenziale: quindi se serve raccogliere il prodotto accelerando le consegne, questo va fatto senza indugi. Non è il momento di pensare che lo stesso prodotto raccolto tra venti giorni possa portare margini diversi. Serve immaginare che siamo al servizio del nostro Paese e che i nostri figli - che siano a Bergamo o a Palermo non importa - hanno bisogno del nostro prodotto oggi e che possono trovarlo alle stesse condizioni di ieri".

"Oggi serve reciproca collaborazione da parte di tutti. Ogni uomo che ami la propria terra, e il proprio Paese, deve dare il massimo per alleviare le difficoltà che vive il popolo italiano... e allora al fianco di medici, infermieri, forze dell'ordine e ogni categoria impegnata nell'emergenza anche noi produttori, cooperative, OP o singoli operatori dobbiamo fare la nostra parte, avendo nel cuore un solo obiettivo: aiutare l'Italia che oggi ha bisogno di noi!"

Contatti:
Motta Cooperativa Agricola
Via Policara
Motta S. Anastasia (CT) - Italy
Cell.: (+39) 339 3249605
Tel.: (+39) 095 8164035

Email: motta.coop.agr@virgilio.it
Web: www.aranciarossailfragolino.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto