Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alta tecnologia italiana nella denocciolatura della frutta

La nostra è un'azienda impegnata nella produzione di macchinari per l'industria di trasformazione alimentare, in particolare denocciolatrici per pesche, albicocche, avocado, pere e mele e nella progettazione di linee complete per la lavorazione della frutta". Così esordisce Biagio Crescenzo, CEO della CTI FoodTech, nella descrizione della sua azienda.

Biagio Crescenzo

"Grazie a una presenza commerciale estesa su tutti i mercati internazionali – prosegue l'ingegnere - siamo il secondo produttore di denocciolatrici di pesche per numero di unità installate nel mondo e per chilogrammi di frutta processata. Con una gamma completa di macchinari per ogni esigenza produttiva, CTI FoodTech è l'unica azienda in grado di offrire tutte le tecnologie di denocciolatura delle pesche. Dal 1986, abbiamo depositato più di 100 brevetti in 20 Paesi del mondo, posizionandoci come una realtà all'avanguardia nel campo della lavorazione industriale della frutta".

Si stima che, con le macchine installate nel mondo da CTI FoodTech, ogni anno vengano processati oltre 7 miliardi di frutti. Il 40% delle pesche processate nel mondo viene denocciolato con questi macchinari. Numeri record, per una piccola e media impresa italiana. Un risultato frutto della visione dell'ingegnere Biagio Crescenzo, che ha individuato nell'innovazione e internazionalizzazione gli asset di crescita e sviluppo dell'azienda, in un mercato volatile e soggetto ai mutamenti geopolitici.

Sopra: Zero Pit Fragment, la prima denocciolatrice al mondo che denocciola prima di separare il frutto

"Dagli anni '90 – spiega Crescenzo - abbiamo iniziato una partnership con JBT (allora FMC FoodTech) che ha scelto CTI FoodTech come suo partner strategico. Nel 2008, questa partnership si è ulteriormente consolidata con la cessione a CTI FoodTech da parte della multinazionale americana della divisione Peach Line. I nostri sforzi nel ricercare nuove opportunità di espansione commerciale e nell'aggiornare le nostre tecnologie hanno prodotto come risultato la conquista di quote di mercato in scala mondiale: dalla Spagna alla Cina, dalla Grecia al Sud America, partendo dall'Italia".

Il 2019, secondo quanto riferito dall'azienda, è stato ricco di soddisfazioni e di grandi traguardi raggiunti. Dopo la vittoria al Premio Best Practices per l'Innovazione 2018 con il progetto della "300 AVC", la denocciolatrice di avocado più performante al mondo, siamo stati selezionati tra i dieci finalisti dell'Innovation Award di Fruit Logistica 2019, l'oscar dell'innovazione nell'industria agroalimentare.

Lo scorso ottobre, è stato inaugurato il nuovo quartier generale in Italia. Lo stabilimento si estende per 7000 mq, è frutto di un investimento di oltre 6 milioni di euro, e si inserisce in un piano strategico di sviluppo industriale, che prevede un ampliamento del mercato e un ammodernamento tecnologico in ottica di industria 4.0.

Qui sopra, è raffigurata la MultiFuit Coring. Questa macchina è in grado di rimuovere il nucleo contenente il nocciolo e suoi frammenti, alla velocità di 320 frutti al minuto. Grazie al sistema di orientamento continuo, la macchina posiziona automaticamente il frutto, in modo che da rimuovere il torsolo correttamente.

In occasione dell'edizione 2019 del CibusTec di Parma, CTI FoodTech ha esposto i suoi ultimi macchinari, tra cui l'alimentatore multifrutto, multiformato e multistandard CTI-FAS, premiato lo scorso dicembre come innovazione SMAU 2019, la denocciolatrice di avocado 300-AVC e il nuovo sistema di denocciolatura delle pesche brevettato "Zero Pit Fragment", in grado di erogare un prodotto del tutto privo di frammenti di nocciolo, in uno stand brandizzato con una comunicazione specificamente studiata per l'evento, caratterizzata dallo slogan "Wherever therès a fruit to pit, wèll be there".

La CTIFoodTech, investe tutto il suo margine di profitto in ricerca e sviluppo. Da qualche anno, ha intrapreso la collaborazione con diversi enti di ricerca e Università italiane. In collaborazione con la Tomra, propone sul mercato un'innovazione nel processo di lavorazione delle pesche e delle mele, associando al sistema di pelatura termofisica, i suoi nuovi sistemi di denocciolatura e detorsolatura: Zero Pit Fragment, Coring Mele e Coring Pesche.

Contatti:
CTI FOODTECH GROUP 
ITALY
Tel: +39 089 301943
Fax:+39 089 2022001
SPAIN
Tel: +34 968 692772
Fax:+34 968 687646
Email: mail@ctifoodtech.com
Sito Web: www.ctifoodtech.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto