Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Brexit: negoziati duri ma accordo possibile

Il governo britannico di Boris Johnson conferma che non vi sarà alcuna estensione del periodo d'implementazione dell'accordo di divorzio dall'Ue oltre il 31 dicembre 2020: ossia della fase di transizione in cui i rapporti con Bruxelles resteranno improntati allo status quo. Lo ha ribadito lo stesso primo ministro alla neopresidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, secondo quanto riporta una nota di Downing Street diffusa a conclusione di un colloquio faccia a faccia.

Johnson si è detto peraltro convinto che gli 11 mesi fra l'uscita formale del Regno dall'Unione prevista il 31 gennaio e la fine dell'anno siano sufficienti a concordare i punti chiave di un cruciale trattato commerciale di libero scambio sulle relazioni future con i 27.

La presidente della Commissione europea prevede negoziati duri tra Ue e Regno Unito, sulle relazioni del dopo Brexit, ma è convinta che un'intesa sia possibile, con legami destinati a restare indistruttibili.

"Senza un'estensione del periodo di transizione oltre il 2020, non ci si può aspettare un accordo su ogni singolo aspetto della nuova partnership. Dovremo avere delle priorità, ma siamo pronti a disegnarne una senza precedenti con zero dazi, zero quote e zero dumping".

Fonte: ansa.it  


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto