Avvisi

La clessidra





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Rapporto di mercato BLE nella 48ma settimana del 2019

Pere meno richieste, gli agrumi conquistano la scena

Offerta italiana di pere sul mercato tedesco, soprattutto Abate Fetel, Santa Maria e Williams Christ. Le varietà Boscs Bottle e Red Williams Christ hanno avuto un ruolo complementare. I Paesi Bassi hanno partecipato soprattutto con Gute Luise e, successivamente, Conference e Gellert. Le tedesche Alexander Lucas, Conference e Gute Luise hanno completato la distribuzione. Le specialità di Charneux sono state gestite in tempi rapidi a Berlino, a un prezzo da 1,00 a 1,20 euro/kg.

La pera turca Santa Maria è arrivata solo in determinati mercati e la Devici, originaria dello stesso Paese, ha registrato calibri piuttosto grandi a Francoforte, dove la Conference belga, dall'offerta decisamente abbondante, è stata notevolmente più economica. Complessivamente, le pere hanno perso importanza poiché gli agrumi hanno conquistato una posizione sempre più centrale. La qualità è stata ancora convincente.

Tuttavia, in alcuni mercati, gli scambi sono andati bene solo verso il termine della settimana considerata. Amburgo e Colonia hanno registrato un'offerta adeguata alle possibilità di collocazione del prodotto, per cui le quotazioni sono rimaste al livello precedente. Nelle singole sedi, si sono registrati prezzi più alti, derivanti da una disponibilità leggermente limitata.

Mele
Le tedesche Elstar, Boskoop e Jonagold hanno sempre dominato. La domanda è stata soddisfatta senza problemi ed è migliorata di tanto in tanto, durante il periodo pre-natalizio. I prezzi non sono cambiati in modo significativo.

Uva da tavola
In generale, la domanda ha potuto essere soddisfatta senza difficoltà. La qualità dei lotti europei non è stata la stessa ovunque. Di conseguenza, a volte si è verificata un'ampia fascia di prezzo.

Arance
La Navelina spagnola ha dominato sui prodotti greci. Anche se la stagione è appena iniziata, gli scambi sono stati abbastanza soddisfacenti.

Clementine
Le clementine spagnole, principalmente Clemenules, hanno dominato la scena. In generale, le strutture ricettive sono migliorate, per la stagione dell'Avvento e il maltempo.

Limoni
La disponibilità di Primofiore spagnolo e Interdonato turco è stata limitata. Tuttavia, la domanda è stata in gran parte soddisfatta facilmente.

Banane
Le vendite sono state piuttosto tranquille. Quando l'offerta è stata sufficiente a soddisfare una domanda piuttosto debole, i prezzi sono rimasti invariati.

Cavolfiore
L'Italia ha dominato e guadagnato quote di mercato. Anche le consegne francesi sono aumentate, mentre le forniture tedesche sono risultate limitate.

Lattuga
La maggior parte della lattuga è arrivata dal Belgio. La qualità raramente ha lasciato a desiderare. La domanda ha potuto essere soddisfatta. Non considerando in alcun modo l'aumento dell'offerta, i prezzi sono saliti leggermente.

Cetrioli
Il mercato dei cetrioli è stato dominato dalla merce spagnola. In alcuni casi, i prodotti greci, olandesi e belgi hanno completata la gamma. I prodotti confezionati non hanno generato molto interesse.

Pomodori
Un vasto assortimento è risultato ancora disponibile. I pomodori a grappolo sono arrivati principalmente da Spagna, Paesi Bassi e Belgio; quelli a frutto singolo da Spagna e Marocco.

Peperoni
Posto d'onore alla Spagna nel segmento dei peperoni; merce integrata anche fornitura turca. Con una maggiore disponibilità, la domanda ha potuto essere soddisfatta senza problemi. La commercializzazione non ha avuto momenti particolarmente importanti.

Fonte: BLE


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto