Soluzione per ridurre gli sprechi durante la lavorazione dei kiwi

L'Italia sta cominciando la raccolta del kiwi. Al fine di conservare la qualità e la freschezza del frutto appena raccolto, AfroFresh offre nel suo assortimento due soluzioni che contribuiranno alla riduzione dello spreco durante la lavorazione dei frutti, ossia il sistema di qualità SmartFresh™ e Scholar®.

"SmartFresh™ viene usato sui kiwi da 13 anni ed è una soluzione nel processo di gestione della qualità", dichiara Ivo Secchi, direttore commerciale per l'Italia a AgroFresh.

Il kiwi è un frutto altamente sensibile all'etilene, che si ammorbidisce molto rapidamente, causando perdite importanti in questo segmento. SmartFresh™ offre flessibilità di inventario e di commercializzazione per le varietà verdi e gialle durante le fasi di stoccaggio e trasporto. Soddisfa le linee guida sia per l'atmosfera controllata che per quella regolare. Questa tecnologia contribuisce al mantenimento di livelli di compattezza migliori e freschezza complessiva durante, e soprattutto dopo, lo stoccaggio.

Nel tempo AgroFresh ha sviluppato solide raccomandazioni di utilizzo, come l'adattamento delle condizioni di stoccaggio e la calibratura del tempo di applicazione per ottimizzare gli effetti in relazione alla durata dello stoccaggio e alle richieste del mercato. Gli utenti beneficiano di frutti che presentano un aspetto più compatto e fresco. Il kiwi conserva tali caratteristiche durante il trasporto, cosa che assicura l'arrivo a destinazione di frutti che presentano una compattezza ottimale, traducendosi in perdite minori.

AgroFresh continua a lavorare da vicino con i leader e i ricercatori del mercato del kiwi per raggiungere i risultati migliori, assicurando al contempo una piena soddisfazione del consumatore. L'azienda è decisamente orientata al mercato e sta investendo molto nella ricerca sull'uso di SmartFresh™ sulle nuove varietà di kiwi a polpa gialla.

Per proteggere le colture contro le fitopatie di post-raccolta come la botrite, i produttori possono inoltre sfruttare Scholar® 230SC. Sviluppata da Syngenta e introdotta sul mercato da AgroFresh, questa soluzione offre una protezione da contatto e ad ampio spettro durante lo stoccaggio e il trasporto.

Otre a queste soluzioni AgroFresh, offre anche due strumenti per la riduzione del consumo idrico, ovvero Control-Tech DOS DPF, che è un sistema di dosaggio proporzionale per vasche e serbatoi fungicidi.

Il sistema conserva la concentrazione dei prodotti ai livelli programmati durante tutta l'applicazione, garantendone quindi l'efficacia. Questo sistema massimizza l'uso di acqua e prodotti, regolandone il consumo alle esigenze in base alla quantità di frutta trattata. Il sistema contribuirà automaticamente alla miscela (a seconda della frutta trattata), alla dose di rifornimento del prodotto e alla quantità di acqua programmata.

Control-Tec ECO R1 riutilizza le acque reflue provenienti da serbatoi e vasche. Il sistema impiega la più recente tecnologia di filtrazione per eliminare particelle, solidi e materia organica dalle acque reflue attraverso un'operazione programmata. Questo sistema purifica le soluzioni per riutilizzarle, minimizzando così gli scarichi generati e al contempo riducendo la quantità di prodotti fitosanitari sottoutilizzati.

Per maggiori informazioni:
Patricia Borredá
AgroFresh
Tel: +34 961 323 415
Email: pborreda@agrofresh.com
Web: www.agrofresh.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto