Riscontri positivi per il cavolfiore Marmorex della Seminis in Puglia

Marmorex, la varietà di cavolfiore appartenente alla tipologia Curdivex® introdotta quest'anno dalla Seminis®, ha riscosso un grande successo nelle diverse zone vocate. Marmorex appartiene al segmento 70-75 giorni e si caratterizza per un corimbo dal colore bianco brillante ed un buon sistema di copertura fogliare. La genetica semitropicale inoltre permette a Marmorex di mantenere sempre il ciclo, cosa difficile per altre varietà che maturano nel mese di ottobre.

Abbiamo intervistato due agricoltori della Puglia per avere da loro un riscontro sulla varietà.

Tommaso Prencipe

"La nostra è un'azienda storica per il cavolfiore: operiamo nel settore dal 1957" ci racconta Tommaso Prencipe dell'azienda Ortocom Srl dei fratelli Prencipe. "L'esperienza ci ha permesso nel tempo di selezionare varietà che soddisfano a pieno le esigenze dei nostri clienti puntando principalmente sulla qualità".

L'azienda Ortocom srl è ubicata in agro di Manfredonia (provincia di Foggia) nel cuore del Parco nazionale del Gargano e coltiva circa 100 ettari di cavolfiori in regime di agricoltura integrata e biologica. La produzione di cavolfiori inizia nel mese di ottobre e finisce ad aprile. Il prodotto è destinato sia al mercato estero (60%) che al mercato italiano (40%), principalmente per la GDO.

"Quest'anno abbiamo inserito la varietà Marmorex della Seminis per la prima volta nel nostro programma aziendale dopo aver visto una piccola prova l'anno scorso" continua Tommaso. "Abbiamo constatato che Marmorex è una varietà valida, in quanto la pianta è rustica, vigorosa e sana, il corimbo è molto bianco con un buon peso specifico e pertanto si adatta bene alle esigenze del mercato fresco. Inoltre, essendo un prodotto precoce e che rispetta perfettamente il suo ciclo (75 giorni), ci ha permesso di anticipare, rispetto agli anni passati, la raccolta e quindi la commercializzazione di corimbi di buona qualità che è difficile da ritrovare in questo periodo e in queste zone. Considerando quanto detto, abbiamo pensato di fare i trapianti in più settimane in modo da avere sempre un Marmorex in forma per un tempo più lungo".

Dello stesso parere anche Rocco De Fabiis (nella foto a destra) dell'azienda agricola De Fabiis Alessandro, che ha provato Marmorex l'anno scorso su una piccola superficie e, viste le ottime performance, già da quest'anno ha aumentato gli ettari dedicati a questa varietà.

"Coltivo mediamente 40 ettari di cavolfiore all'anno in Agro di Serracapriola e Chieuti, nella provincia nord di Foggia. Il prodotto raccolto viene destinato maggiormente al mercato del consumo fresco attraverso due realtà: Compagnia Agricola Italiana con sede in San Martino in Pensilis (CB) e Adriata Export con sede a San Giovanni Teatino (TE)".

"Marmorex mi permette di anticipare la raccolta (storicamente nella mia azienda iniziavo i trapianti con varietà con ciclo 90 gg) e di avere risultati produttivi ottimali, al pari di varietà di ciclo più lungo. Ha un ciclo preciso a 75 giorni, la definisco una varietà svizzera!" conclude De Fabiis.

Marmorex si contraddistingue quindi per la precisione del ciclo, l'eccellente copertura, la sanità e qualità del corimbo bianchissimo ed anche l'elevato peso specifico.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto