Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Dal 22 settembre 2019

Al via le giornate di gestione della chioma del mandorlo in alcune regioni d'Italia

Le giornate tecniche sulla gestione della chioma nel mandorlo, anticipate in un nostro articolo due mesi fa, partiranno domenica 22 settembre dalla Sicilia e vedranno una serie di incontri in alcuni areali, specie in Basilicata, Lazio, Puglia e Sardegna.

E' un'iniziativa del CO.V.I.L (Consorzio Vivaisti Lucani), una realtà che sta cercando di accrescere l'interesse per la mandorlicoltura italiana. Prima tappa a Campobello di Licata, in provincia di Agrigento, dove si darà inizio allo stage sulla potatura del mandorlo e sulle tecniche innovative di coltivazione.

"Negli ultimi anni, abbiamo notato che la potatura rappresenta un punto di debolezza per molte aziende agricole", spiega Vito Vitelli, direttore del Consorzio, il quale aggiunge: "Chi svolge queste operazioni per professione deve aggiornarsi continuamente, oltre a conoscere la morfologia e la fisiologia delle piante. Pertanto, ogni coltura necessita una potatura differente. Questi incontri, che poi sono dei veri e propri corsi di formazione (max 12 partecipanti a giornata), hanno l'obiettivo di approfondire la gestione della chioma. Verranno poi svolte delle prove dimostrative di potatura e formazione della chioma su piante di diversa età (da 1 a 3 anni), con esercitazioni sia di gruppo sia individuali".

Mandorleto in agro di Castellaneta.

"Dopo la Sicilia, ci sposteremo in Puglia, precisamente a Castellaneta, il 30 settembre e 1-2 ottobre. Successivamente, saremo in Sardegna e nel Lazio a metà ottobre. Svolgere una buona potatura permette di ottenere una produzione ottima in termini di qualità e quantità. Quest'ultimi fattori sono importanti soprattutto in colture molte remunerative come il mandorlo".

"L'interesse nel frequentare questi corsi è molto alto, curiosità che sta interessando non solo gli agricoltori, ma anche tutti gli altri attori della filiera. C'è necessità di formare le persone, trasmettendo tutte le conoscenze e competenze in nostro possesso, per far crescere le coltivazioni di mandorlo in Italia, ottenere produzioni migliori e contribuire, di conseguenza, a migliorare il team dell'azienda agricola".

Contatti:
Vito Vitelli - dott. agronomo
Cell.: +39 339 2511629
Blog: vitovitelli.blogspot.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto