Proprieta' nutraceutiche di due varieta' di fichi d'India acidi

Ricercatori dell'istituto Politécnico di Bragança (Portogallo) hanno condotto un lavoro sulla caratterizzazione chimica e sulle proprietà bioattive dei frutti di due tipiche specie del Messico, Opuntia joconostle e Opuntia matudae, che producono fichi d'India acidi o agrodolci noti come xoconostle. Dalle analisi è risultato che la cv. Cuaresmeño (O. joconostle) e la cv. Rosa (O. matudae) sono una buona fonte di PUFA e tocoferoli.

"Entrambi i frutti hanno rivelato la presenza di dieci composti fenolici, di acidi organici (acido ossalico, acido malico, acido ascorbico e acido citrico) e di due betacianine (betanina e isobetaina). Mentre gli estratti idroetanolici dei frutti di entrambe le varietà hanno mostrato un'importante attività antiossidante e hanno inibito la crescita di numerosi ceppi di batteri e del lievito Candida albicans - spiegano i ricercatori - Tuttavia, come atteso, i frutti Cuaresmeño hanno avuto il più alto potenziale antiossidante, poiché è stata anche la varietà che ha mostrato il più alto contenuto di composti bioattivi, ad eccezione delle betacianine. Complessivamente, i frutti di entrambe le varietà si sono rivelati una buona fonte di composti nutritivi e bioattivi".

Fonte: Natalia Moraleja Garcia-Saavedra, Lillian Barros, Filipa S. Reis, Custódio Lobo Roriz, Maria José Alves, Mariel García-Hernandez, María Luisa Pérez-Rodríguez, María de Cortes Sánchez-Mata, Esther Ramírez-Moreno, Isabel C. F. R. Ferreira, 'Chemical characterization and biological activities of two varieties of xoconostle fruits Opuntia joconostle F.A.C. Weber ex Diguet and Opuntia matudae Scheinvar', 2019, Food & Function, Vol. 6.  


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto

State utilizzando un software che blocca le nostre pubblicità (cosiddetto adblocker).

Dato che forniamo le notizie gratuitamente, contiamo sui ricavi dei nostri banner. Vi preghiamo quindi di disabilitare il vostro software di disabilitazione dei banner e di ricaricare la pagina per continuare a utilizzare questo sito.
Grazie!

Clicca qui per una guida alla disattivazione del tuo sistema software che blocca le inserzioni pubblicitarie.