Spagna: fornitura di banane d'importazione quasi equivalente a quella delle Isole Canarie

La fornitura disponibile di banane delle Isole Canarie e quelle d'importazione nella Spagna continentale e nelle Isole Baleari ha raggiunto un nuovo record nella prima metà del 2019 (gennaio-giugno), con 7mila ton in più rispetto alla cifra record raggiunta nel 2016.

Il volume delle banane importate da paesi terzi sul mercato di riferimento è solo del 10% inferiore rispetto a quello spedito dalle Isole Canarie. Le banane provenienti da paesi non UE hanno rappresentato tra il 40 e il 54% della fornitura disponibile in tale periodo.

Sviluppo della fornitura da gennaio a giugno 2019
Secondo un rapporto dell'Amministrazione doganale e delle imposte speciali dell'Agenzia delle Entrate, sono state 27.979 le tonnellate di banane spedite dalle Isole Canarie verso la Spagna continentale e le Isole Baleari, mentre dall'estero ne sono state importate 23.441 ton.

Dato che le riesportazioni sono state di 7.576 ton, la fornitura totale disponibile ha raggiunto le 43.845 ton. Rispetto al mese scorso, i volumi delle Isole Canarie sono diminuiti del 28,5%, le importazioni hanno perso il 23,5% e le riesportazioni hanno registrato un -16,4%, perciò la fornitura totale disponibile è stata inferiore del 27,8% rispetto a quella di maggio 2019.

D'altra parte, nel primo semestre del 2019 i consumatori continentali e quelli delle Isole Baleari hanno avuto accesso a 333.932 ton di banane, vale a dire 14.222 ton in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (+4,4%). L'arcipelago ha spedito 1.263 ton in più rispetto all'anno precedente (+0,6%) e le importazioni di banane sono aumentate di 6.059 ton (+3,4%). Nel frattempo, le riesportazioni sono diminuite di 6.900 ton (-6,4%) nello stesso periodo.

Con questi volumi, la quota di mercato delle banane d'importazione a giugno variava tra il 36% e il 53%. Nei primi sei mesi dell'anno, questa percentuale oscillava tra il 40% e il 54%, mentre nello stesso periodo del 2018 variava tra il 37% e il 55%.

Per quanto riguarda le 23.441 ton importate a giugno, il prezzo CIF medio è stato di 0,54 euro al kg. I principali fornitori in termini di volume sono stati la Costa Rica, con 8,1 milioni di kg a 0,52 euro/kg; la Colombia, con 6,5 milioni di kg a 0,50 euro e la Costa d'Avorio, con 3 milioni di kg a 0,65 euro. Queste tre origini hanno rappresentato il 75% delle importazioni. Inoltre, dalla Francia sono arrivati 1,3 milioni di kg ad appena 0,38 euro al kg.

Finora, nel 2019 sono arrivati 181,6 milioni di kg di banane, 52,6 milioni di kg provenienti dalla Costa Rica a 0,51 euro al kg; 47,9 milioni di kg dalla Colombia a 0,52 euro al kg e 32,8 milioni di kg dalla Costa d'Avorio a 0,65 euro.

Insieme, questi tre paesi hanno rappresentato il 73% del volume importato complessivo. Rispetto allo stesso periodo del 2018 la crescita più notevole è stata raggiunta dall'Ecuador (+196%) e dalla Colombia (+114%).

Fonte: eldiario.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto