Spagna: il 10% degli agrumicoltori di La Safor ha abbandonato l'attivita'

Secondo i dati forniti dall'Associazione valenciana dei produttori agricoli (AVA) il 10% degli agrumicoltori della comarca valenciano di La Safor ha abbandonato l'attività a causa delle perdite generate nel corso di diverse campagne.

Il rappresentante di AVA a La Safor, Vicent Faro, ha parlato dei danni causati ai produttori locali dall'ingresso nell'Unione di agrumi provenienti da altri continenti, in particolare dall'Africa meridionale e da paesi come Egitto o Turchia.

"Nessuno è interessato alla nostra frutta, perché ci sono alternative a prezzi più bassi". Secondo Faro, questo calo delle vendite sta rendendo non redditizio mantenere lotti coltivati a La Safor.

Il funzionario AVA ha spiegato: "Abbiamo raggiunto un punto in cui oltre il 50% dei lotti agricoli dedicato alla produzione di arance è stato abbandonato a causa della mancanza di redditività". Faro ha affermato anche che l'Unione Europea "non tutela gli interessi di Valencia".

A causa di tutto ciò, il rappresentante AVA ha chiesto che gli accordi con i paesi europei vengano rivisti, dal momento che secondo lui "stanno uccidendo l'agricoltura valenciana". Faro ha aggiunto che la posizione dell'Europa con il Marocco è sempre più indulgente. "Ogni anno gli viene permesso di esportare un volume di arance sempre più grande".

Fonte: lasprovincias.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto