Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La competizione da paesi extra-UE causa una crisi nei prezzi

Ridotta di 10mila ettari la superficie coltivata a pomodori a Murcia e Almeria

L'organizzazione dei produttori della zona di Bajo Almanzora, nel Levante Almeriense, la cooperativa Tomasol, ha deciso di non produrre pomodori per questa stagione a causa del declino dei prezzi generato da diversi fattori, come l'incremento dei costi di produzione legati principalmente all'acqua, e alla pressione della concorrenza marocchina.

Allo stesso tempo, negli ultimi anni Tomasol ha ampliato la sua produzione di cavolfiori, portandola a 120 ettari. Quella del cavolfiore è una coltura che è sempre stata presente nella regione di Levante e le cui piantagioni si sono distribuite fino alle zone di Venta Quemada, a Granada, El Saltator de Huércal-Overa e La Ballabona de Antas. La stagione dura da ottobre ad aprile.

Il cavolfiore ha il vantaggio di richiedere una specializzazione maggiore e non deve affrontare molta competizione rispetto ai pomodori. Per la sua coltivazione, i produttori di Palomares hanno accesso all'acqua ricavata dall'impianto di desalinizzazione della Comunità degli irrigatori di Cuevas del Almanzora, che è stato finanziato con il denaro degli stessi irrigatori diversi decenni fa.

Oltre a Tomasol, i commercianti più grandi a Palomares sono Agrícola Navarro, che è anche il principale azionista di Tomasol e che vende anche broccoli, angurie e altre varietà di frutta e verdura, e Candil, che coltiva pure lattuga Iceberg e broccoli.

Le serre che sono state lasciate vuote quando si è deciso di non coltivare i pomodori, vengono impiegate da Tomasol per la coltivazione di peperoni, zucchine, cetrioli e piselli, che vengono prevalentemente esportati.

Soler stima che la superficie dedicata ai pomodori ad Almeria e Murcia sia stata ridotta di 10mila ettari.

Per i coltivatori della zona, i problemi principali riguardano l'elevato consumo idrico delle colture a foglia verde, che presenta un costo per ettaro di 3mila euro e la competizione da zone che prima non coltivavano angurie, come Águilas e Mazarrón . Grazie a società murciane come Tomás Jara ed Escarola de Quadraspania, nella regione si coltivano anche più broccoli.

Fonte: La Voz de Almería/revistamercados.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto