Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Savino Del Bene ha a cuore lo stato dell'agricoltura italiana: sostegno alle iniziative in corso

"Da consumatrice ho una predilezione per l'ortofrutta italiana, che trovo deliziosa e gustosa. Non vorrei proprio, in un futuro nemmeno troppo lontano, essere costretta a comprare al supermercato ortofrutta di altra provenienza, solo in conseguenza del fatto che niente è stato fatto per aiutare i nostri agricoltori. Mi rendo conto che se l'agricoltura italiana è costretta a produrre con i costi del nostro paese, ma a vendere ai prezzi spagnoli, polacchi o greci, si crea giocoforza una situazione insostenibile". Così dichiara a FreshPlaza Linda Carobbi, Corporate Director Fresh Fruit Vertical Market per la società logistica italiana Savino Del Bene, nel commentare l'appello a sostegno dell'agricoltura italiana (cfr. FreshPlaza del .

Con oltre 4.300 persone impiegate nel mondo, 285 uffici di proprietà, 620mila TEUS via mare spediti nel mondo e oltre 1 miliardo e mezzo di fatturato globale nel 2018, Savino Del Bene potrebbe apparire distante dal grido di dolore che sta emergendo in queste settimane dal mondo agricolo italiano 

Eppure, nulla sarebbe più lontano dal vero: "Siamo un'azienda italiana - spiega Linda - che tiene alto il tricolore della nostra bandiera, nonostante la nostra dimensione internazionale. Per questo abbiamo a cuore lo stato dell'agricoltura nazionale. Leggere in questi giorni delle enormi difficoltà che tale settore, così importante per il nostro Paese, sta vivendo, ci lascia amareggiati. Siamo stati invitati a dire la nostra, e lo facciamo con piacere". 

Linda Carobbi

L'analisi della situazione macro per quanto attiene gli interscambi di derrate ortofrutticole è così tracciata da Linda: "Rispetto alle stagioni precedenti, abbiamo notato un incremento delle spedizioni marittime di kiwi dalla Grecia verso gli USA e Medio Oriente, nonché di mele polacche verso Cina, Medio Oriente e Egitto. Esiste inoltre un buon flusso di mele greche verso Egitto e Medio Oriente. Da non sottovalutare, poi, le interessanti quantità di agrumi che dalla Spagna vanno verso la Cina, e il fatto che i nostri concorrenti iberici possono adesso inviare la propria uva da tavola verso la Cina, cosa per il momento preclusa all'Italia".

"Da un punto di vista professionale e aziendale, essendo noi una multinazionale dobbiamo cogliere le opportunità laddove si presentano, e non tirarci indietro di fronte a nuove sfide. Ritengo importante sottolineare che i costi marittimi per spedire ortofrutta sui trades prima menzionati, non sono ulteriormente comprimibili: è sotto gli occhi di tutti che i vettori marittimi si stanno aggregando ed organizzando sempre più in alleanze allo scopo di ottimizzare i costi e la stiva disponibile, segno evidente che il periodo è complicato e altamente sfidante anche nel settore dello shipping".

"Pertanto - conclude la manager - è palese come occorra intervenire a livello politico per dare una mano alla nostra agricoltura dal punto di vista strutturale, aprendo nuovi sbocchi commerciali verso nuovi paesi per dare ossigeno al comparto, e contribuendo a eliminare o quantomeno ridurre il gap tra i costi del settore agricolo italiano e quelli dei vari paesi concorrenti europei".

La Savino Del Bene è dunque al fianco del comparto agricolo in questa fase cruciale.

Contatti:
Linda Carobbi
Corporate Director Fresh Fruit Vertical Market
Savino Del Bene S.p.A
Via del Botteghino 24/26
50018 Scandicci (FI)
Tel.: +39 (0)55 5219616
Fax: + 39 (0)55 5201230
Cell.: +39 335 7874272
Email: linda.carobbi@savinodelbene.com
Web: www.savinodelbene.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto