Cresce la popolarita' delle baby banane

Ecuador: la domanda di banane biologiche mostra un aumento costante

A livello globale, la domanda di banane biologiche mostra un aumento stabile, come si può notare dai dati d'esportazione dell'Ecuador. Anche la banana orito, o banana baby, sta registrando un andamento positivo.

Nel mondo, la domanda di banane biologiche è guidata dalla tendenza verso uno stile alimentare sano, che sta guadagnando terreno tra i consumatori e che risponde ai requisiti salutari dei diversi Paesi.

Anche l'Ecuador, il principale esportatore di banane al mondo, dà prova di questa nuova realtà di mercato. Il Paese spedisce in media 310mila cartoni di banane biologiche alla settimana.

Tra gennaio e ottobre dell'anno scorso, le banane biologiche hanno rappresentato il 7,2% di tutte le esportazioni di banane, raggiungendo un fatturato di 241 milioni di dollari, secondo i dati di Pro Ecuador.

Stati Uniti, Unione europea e Giappone sono i mercati che richiedono maggiormente questo prodotto. I coltivatori di banane lavorano su base giornaliera, in modo che le loro aziende agricole mantengano gli standard di produzione che permettono loro di conservare la certificazione biologica.

La San Miguel Corporation del Brasile, composta da 135 associati e in totale quasi mille ettari dedicati alla produzione di banane, produce circa 25.000 cartoni di banane biologiche ogni settimana, che vengono vendute in Stati Uniti, Germania, Italia e Regno Unito. Renato Herrera, presidente della corporazione, ha dichiarato: "Il vantaggio di questo tipo di frutta è che la sua commercializzazione è più stabile e i prezzi sono buoni tutto l'anno dal momento che la quotazione media è di 9 dollari al cartone".

Tutte le piantagioni degli associati sono certificate da società riconosciute, come Control Union e QCS, che garantiscono che non vengano usati prodotti chimici nella produzione delle banane. Oltre alla certificazione biologica, le aziende agricole hanno anche la certificazione GlobalGAP, quella per le buone pratiche agricole e ambientali e quella FairTrade.

La corporazione raccoglie le banane per 52 settimane all'anno e produce in media 35-40 cartoni per ettaro alla settimana, raggiungendo una produttività di 1.800-2.000 cartoni per ettaro all'anno.

La popolarità delle baby banane è in aumento
Un altro prodotto che registra una tendenza incoraggiante è la banana orito, conosciuta sul mercato mondiale come baby banana. Fino al 2016 le esportazioni di questo frutto ammontavano solo a 38 milioni di tonnellate, ma nel 2017 c'è stato un grande salto che ha portato le esportazioni a quasi 405 milioni di ton a causa di un'insolita domanda proveniente dagli Stati Uniti.

Nel 2018 il mercato si è normalizzato, ma ha continuato comunque a essere al di sopra della media. Secondo i dati di Pro Ecuador, l'Ecuador ha esportato 122 milioni di ton di baby banane tra gennaio e ottobre dell'anno scorso. Una delle società ecuadoriane che vende baby banane è Exportadora del Sur, che esporta questo prodotto sul mercato russo, europeo e cinese.

Gino Pinargote, direttore della società, ha affermato: "Questo prodotto, che viene richiesto perché ha un contenuto di zuccheri più alto, ha mostrato una crescita nel corso degli anni. Grazie alla sua versatilità e dimensione viene usato nelle mense per bambini e per gli anziani".

Negli ultimi cinque anni, le esportazioni di baby banane ecuadoriane sono arrivate a oltre 400 milioni di dollari.

Fonte: vistazo.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto