Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il parere di Philip van Geest (Van Geest International)

Impatti della Brexit sul commercio ortofrutticolo? Tutto fumo e niente arrosto

Il 29 marzo, il Regno Unito uscirà ufficialmente dall'Unione europea. Nonostante i gruppi di lavoro, le riunioni e le lobby, l'esportatore  ortofrutticolo olandese Philip van Geest non sembra preoccupato: "Alcuni gridano senza sosta all'apocalisse, ma io resto dell'opinione che gli interessi economici siano troppo grandi e che tutte le decisioni dell'Ue verranno prese in base a commercio ed economia".

"Tutto fumo e niente arrosto". E' così che Philip definisce tutto questo clamore. "Staremo a vedere. Sembra che ci saranno alcuni problemi. Mi aspetto presto un'unione doganale in Svizzera, dove le auto con targa rilevata elettronicamente potranno proseguire. Nei primi due anni, la situazione permarrà la stessa".

"Non abbiamo bisogno di esportare in Regno Unito prodotti con una conservabilità maggiore prima della data della Brexit. Neanche i nostri clienti inglesi si stanno affannando, dal momento che nessuno sa cosa succederà veramente. Si resta quindi in attesa di vedere come evolverà la situazione".

Per maggiori informazioni:
Philip van Geest
Van Geest International
Tel.: +31 0174 514300
Email: pvg@vgibv.nl 
Web: www.vgibv.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto