Dati Ismea dal 14 al 20 gennaio 2019

Mele: ripresa della domanda interna

Nella terza settimana di gennaio 2019, l'andamento degli scambi per mele, pere e kiwi non ha mostrato particolari variazioni rispetto a quanto osservato nella precedente rilevazione. Per le mele ha trovato conferma la ripresa della domanda interna mentre per le pere le contrattazioni concluse sono proseguite a ritmi regolari e costanti sia sul circuito interno che estero. Poco entusiasmante il collocamento per il kiwi, il cui conferimento è risultato ancora limitato dalla costante presenza sui mercati del prodotto greco esitato a prezzi concorrenziali.

Mele da consumo fresco: l'andamento delle contrattazioni è risultato in linea con quello registrato la settimana precedente. A ritmi regolari e costanti sono proseguite le vendite per il prodotto proveniente dalle aree del Trentino per il quale ha trovato conferma la ripresa della domanda interna. Diversa la situazione per la merce proveniente dalle aree dell'Alto Adige, dove la movimentazione sul fronte interno è risultata garantita dalle continue offerte promozionali poste in atto dalla Grande distribuzione organizzata al fine di incentivare le vendite.

Stabili le contrattazioni sul circuito estero dove le contrattazioni concluse sono proseguite e a ritmi lenti e costanti. I prezzi nel complesso sono risultati in linea con quanto rilevato nella precedente rilevazione, mentre si confermano in calo rispetto a quelle registrate nella precedente campagna.

Clicca qui per un ingrandimento della tabella.

Pere da consumo fresco: le transazioni concluse sia sui mercati interni sia sul circuito estero sono proseguite a ritmi regolari e costanti e sulla base di quotazioni sostanzialmente stabili. Solo per la Kaiser di provenienza veronese e forlivese si è osservato una flessione delle quotazioni a fronte dei minori quantitativi richiesti. Sempre sulla piazza di Forlì, inoltre, un assestamento al ribasso ha interessato la varietà Abate per la quale i maggiori quantitativi immessi sono stati oggetto di una costante richiesta. 

Kiwi: mercato alquanto sottotono. A ritmi lenti infatti sono proseguite le contrattazioni sul circuito estero, dove la costante presenza di prodotto greco esitato a prezzi concorrenziali ha continuato a calamitare l'attività della domanda. Sul fronte interno, invece, sono le continue offerte promozionali messe in atto dalla Gdo a movimentare il mercato. Nel complesso, le quotazioni medie sono risultate in linea con quanto rilevato nella precedente rilevazione, mentre si confermano in calo rispetto a quelle registrate nella precedente campagna.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto