Un nuovo player nel settore del biologico: Lema

Un'altra società si è aggiunta al settore frutticolo biologico. Peter Abma ha fondato la sua nuova società a settembre, con il nome Lema. Non sorprende che si concentri sul prodotto greco, considerando le sue origini. Inoltre, Abma sta prestando molta attenzione alla costruzione di buone relazioni. Esiste qualche minaccia? "Il cambiamento climatico è una delle principali, per noi".

Peter ha cominciato presto nel settore della frutta e verdura. "Dopo il mio servizio militare ho cominciato a lavorare nel reparto fresco di un supermercato. Dopodiché sono stato assunto da un supermercato più grande e più tardi sono diventato anche un buyer per la catena di olandese Hoogvliet. Ho lavorato, successivamente, per Hollander Barendrecht, come contatto giornaliero con i supermercati Plus. Dopo sono passato all'import-export internazionale di frutta convenzionale. Mi sembrava come se mi mancasse qualcosa mentre lavoravo lì, così ho deciso che volevo impegnarmi nel settore del biologico. Ho lavorato per una grande società per 10 anni prima di fondarne una mia. Ci siamo uniti a Fairtrasa, ma l'impulso per una società individuale era grande ed è per questo che ho fondato Lema, in modo da poter implementare la mia visione e le mie idee".

Con Lema, Peter si dedicherà all'import-export di frutta biologica. "E' importante scegliere un assortimento base che ti interessi. Per quanto mi riguarda, esso comprende il prodotto greco. Le nostre referenze più importanti sono kiwi e agrumi".

"Si stanno raccogliendo le prime arance e io voglio esserci - ha dichiarato Peter mentre era in Grecia - Mi piace osservare mentre la frutta viene confezionata e caricata sui camion, in modo da essere sicuro che arriverà adeguatamente nei Paesi Bassi. Vado avanti e indietro nei campi, spesso per assicurarmi che tutto vada bene e per restare in contatto con i coltivatori". Il giorno che la frutta è arrivata nei Paesi Bassi, anche Peter è tornato.

Oltre all'assortimento base, Peter dispone anche di altri prodotti. "Importerò diverse referenze d'oltremare per tutto l'anno. Naturalmente ho anche prodotti più stagionali. Ci sono molti agricoltori innovativi in Grecia, per esempio, che hanno produzioni magnifiche che altri non vogliono considerare. Offriamo questi prodotti sul nostro sito web nella sezione "Lema Boutique". Un esempio sono le bacche di goji. Le vendite di questo prodotto non sono grandi, ma è comunque un piacere portarle avanti. Abbiamo anche una varietà di lamponi, che può essere raccolta solo nell'arco di tre o quattro settimane e che ha un sapore delizioso".

Inoltre, Peter vuole distinguersi nei servizi che offre. "Filiera corta e una buona comunicazione; disponibilità e servizio. Queste sono le prime cose. I clienti non chiedono molto, ma si dovrebbe essere in grado di fornire ciò che chiedono. L'unica cosa che i clienti vogliono è il prodotto giusto, di varietà giusta e nel momento e luogo più appropriati. I clienti possono anche contattarmi per chiedermi dettagli su prodotti speciali. Se non abbiamo quel prodotto in quel dato momento, possiamo cominciare a cercarlo nella nostra rete".

Problemi ambientali e climatici
Peter non ha dovuto pensarci molto, quando ha deciso di dedicarsi al biologico. "Il danno che l'agricoltura intensiva sta apportando all'ambiente e alla salute è enorme. Spesso parliamo di fabbriche e auto, ma se si osserva il numero di ettari impiegati dall'agricoltura convenzionale e il suo impatto sull'ambiente, i danni sono persino maggiori. Inoltre, in molti casi la frutta biologica ha un sapore migliore".

Come detto prima, Peter vede opportunità soprattutto in materia di specialità e relazioni. Secondo lui, le sfide si profileranno soprattutto per quanto riguarda la disponibilità. "Il clima sta cambiando terribilmente. Per esempio, l'Italia ha registrato piogge pesanti e la Grecia ha avuto la neve. Nessuno ha tenuto conto di questa eventualità. Ma bisogna comunque essere in grado di fornire un prodotto di buona qualità. E' qui che si presentano le sfide".

Per maggiori informazioni:
Peter Abma
Lema Organics
Email: peter@lema-organic.nl
Web: www.lema-organics.nl


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

x

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto