Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Volodymyr Glus (Green Farm)

I consumatori si stanno allontanando dalle mele tradizionali

L'ucraina Green Farm, essendo un'azienda produttrice di mele ed esportatore attivo in numerosi mercati, ha preso atto delle recenti tendenze nelle preferenze dei consumatori in merito alle sue mele. Volodymyr Glus è il fondatore di Green Farm e ha affermato che si stanno riscontrando alcune tendenze, a livello regionale, nelle preferenze dei consumatori.

"Ma solo alcune di queste hanno una portata globale - ha spiegato Glus - I consumatori di tutto il mondo si stanno allontanando dal concetto delle mele tradizionali verso nicchie che si rivolgono a diversi segmenti commerciali: in altre parole, i consumatori si stanno spostando verso produttori o prodotti che promuovono i loro valori, e sono pronti a pagare un prezzo superiore per tali scelte".

Una delle tendenze è la tracciabilità: molti consumatori, soprattutto nei Paesi più sviluppati, vogliono conoscere il produttore che c’è dietro al prodotto e vogliono essere in grado di valutare la sua condotta etica, le pratiche ambientali e sociali, la conservazione della biodiversità e la sostenibilità. "Ad esempio, uno dei nostri clienti del Regno Unito ci ha chiesto di modificare i programmi fitosanitari della Green Farm al fine di minimizzare il rischio di danni per alcune popolazioni di insetti. Questo era importante per i suoi clienti e siamo stati felici di soddisfare questa richiesta in linea con la nostra strategia".

Un altro segmento in forte crescita riguarda il "consumatore green". Secondo Glus, quando si tratta di mele, questo significa una crescente domanda di produttori biologici, bio o green: "I produttori green, essendo rappresentati dalla Green Farm, non hanno certificazione biologica, ma riducono o eliminare gli agrofarmaci, preservando il suolo e l'acqua. Questi tipi di produttori sono attivamente in crescita in tutto il mondo".

"Un buon esempio sarebbero i coltivatori con certificazione TFA negli Stati Uniti. TFA è stato l'unico programma di etichettatura, nel nord-ovest del Pacifico, che ha richiesto pratiche agricole specifiche e il monitoraggio da parte di terzi, ma ora gli agricoltori con certificazione TFA si stanno guadagnando il riconoscimento di acquirenti attenti all'ambiente e stanno conquistando il favore del pubblico negli Stati Uniti" ha detto Glus.

"Un altro trend che potrebbe sembrare molto immediato è quello relativo al gusto. Dopo lo stoccaggio e il potenziale logistico per le mele, i produttori hanno iniziato a raccogliere molto prima del momento ottimale per preservare l'equilibrio tra potenziale di conservazione e maturazione - e quindi il gusto delle mele" ha spiegato Glus.

"Ma le cattive notizie per un simile approccio sono che i consumatori ora vogliono un prodotto molto gustoso. La migliore dimostrazione di questa tendenza nell'industria alimentare e delle bevande è l'ascesa delle birre artigianali che è, in poche parole, un ritorno al gusto originale del prodotto come dovrebbe essere".

La domanda è se sia realistico per i produttori di mele gestire le tendenze. Glus ritiene sia necessario considerare due aspetti importanti: posizione geografica e livello di gestione aziendale. "La posizione geografica è importante, in quanto molti coltivatori che si trovano in aree minori rispetto alla coltivazione della mela avranno problemi come un utilizzo più elevato di agrofarmaci a causa dell'elevata umidità e l'utilizzo maggiore di spray antiparassitari. I risultati sono un sapore cattivo dovuto alla mancanza di sole, o a temperature non adatte, e un periodo vegetativo più breve. Spesso viene attuata una gestione inadeguata delle attività, un'altra sfida da superare. Se un'azienda non ha i due problemi sopra menzionati, allora la formula di successo è: conoscenza più tempo moltiplicato per lo sforzo".

Considerando queste tendenze, Glus prevede che le aziende dovranno impegnarsi in tal senso: "Nel complesso, dobbiamo aspettarci che le aspettative dei consumatori in termini di gusto, tracciabilità e salubrità continuino a crescere. Molte società dovranno reinventarsi per ottenere un profitto equo e rimanere vincenti sul mercato. Nel caso in cui i produttori di mele non riuscissero a farlo, saranno lasciati a competere su quotazioni base e ad attrarre solo consumatori sensibili al prezzo. Questa è anche un’opzione, ma a lungo termine porterebbe a marginalizzare le attività".

Per maggiori informazioni:
Volodymyr Glus
Green Farm
Tel.: +38 095 434 00 00 
Email: export@theApple.farm 
Web: www.theApple.farm


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto