Collaborazione tra Hazel Technologies e Università della California

Successo delle sperimentazioni per prolungare la shelf life delle albicocche

La Hazel Technologies è orgogliosa di annunciare il successo di una sperimentazione riguardo la filiera di fornitura delle albicocche avviato con il Postharvest Technology Center presso l'Università della California di Davis. I ricercatori hanno scoperto che la tecnologia Hazel® Apricot allunga la shelf life delle albicocche in condizioni standard. Hazel® Apricot è una bustina che rallenta il processo di maturazione utilizzando la tecnologia brevettata dalla Hazel per inibire l'azione dell'etilene. A riferirlo la stessa società.

"Siamo molto felici di annunciare che i ricercatori dell'Università della California di Davis hanno registrato un aumento significativo nella consistenza dell'albicocca, anche dopo 20 giorni di cella refrigerata - ha dichiarato Adam Preslar, co-fondatore e direttore tecnico di Hazel Technologies - Le drupacee hanno le loro sfide da affrontare nella catena di fornitura fresca e siamo entusiasti di offrire al settore dell'albicocca e delle drupacee più grandi, una tecnologia che possa aiutare i coltivatori e gli spedizionieri a rifornire il mercato con frutti di alta qualità. Non vediamo l'ora di collaborare con l'Università di Davis per ulteriori sperimentazioni sulle drupacee".

Albicocche dopo 8 giorni di trattamento con le bustine della Hazel

La sperimentazione è stata condotta su albicocche Patterson a maturazione tardiva, coltivate dalla Gilbert Orchards vicino a Yakima, Washington, e spedite in California. La Hazel® Apricot è stata inserita nell'imballaggio ed è stata conservata con le albicocche imballate lungo tutta la filiera del freddo. Le albicocche sono state poi conservate in condizioni di vendita, presso l'Università della California a Davis e periodicamente valutate dal team di ricercatori, dal punto di vista della consistenza.

Albicocche che non sono state trattate, dopo otto giorni.

"Con i nostri test siamo stati in grado di dimostrare definitivamente che la compattezza dell'albicocca si è conservata in circa il 30-50% per le albicocche sottoposte a condizioni di vendita al dettaglio, quando è stata utilizzata Hazel® Apricot nella catena di fornitura. Inoltre, ci sono indicazioni che l'arrossamento della buccia e la macchia rossa possono essere ridotti nei frutti maturi, quando si applica l'Apricot Hazel®" ha aggiunto Angelos Deltsidis, direttore associato del Postharvest Technology Center dell’UC Davis.

"Il nostro centro di ricerca si impegna a trovare nuove soluzioni post-raccolta per le colture con difficile durata di conservazione, e siamo lieti di collaborare con Hazel a questa interessante integrazione alla tecnologia di conservazione delle albicocche".

La Hazel ha detto che le sue soluzioni post-raccolta sono state adottate dal settore drupacee, non solo per le albicocche. Due grandi produttori, Orchard View e Sun West Fruit, all'inizio di quest'anno hanno registrato dei risultati positivi utilizzando la Hazel® Technology.

"Ci aggiorniamo con le più recenti e migliori soluzioni e tecnologie per ottenere prodotti di livello mondiale per i nostri distributori e rivenditori - ha aggiunto Thomas Hale, responsabile magazzino della Gilbert Orchards - Siamo stati felici di supportare questo test e siamo entusiasti dei risultati ottenuti".

Per maggiori informazioni:
Pat Flynn
Hazel Technologies, Inc
Tel.: +1 (312) 919 1105
Email: pat@hazeltechnologies.com
Web: www.hazeltechnologies.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto