Australia: una simulazione spinge il Nuovo Galles del Sud a prepararsi al cancro batterico degli agrumi

Il dipartimento delle Industrie primarie del Nuovo Galles del Sud (NSW DPI) dovrebbe presentare un rapporto ufficiale di simulazione in caso di potenziale risposta dello Stato a una diffusione del cancro batterico degli agrumi (Xanthomonas citri subsp. Citri).

La simulazione "Orange Juice" è stata condotta a Griffith, nel mese di ottobre, ed è stata progettata per esaminare e valutare la preparazione del Nuovo Galles del Sud all'individuazione della malattia vegetale. La simulazione si è basata su uno scenario ipotetico in cui veniva rilevato il cancro batterico degli agrumi in un punto vendita al dettaglio del Nuovo Galles del Sud.

Photo credit: NSW DPI

Più di 50 partecipanti hanno preso parte alla simulazione, inclusi membri del governo statale e federale, insieme alle parti interessate del settore agrumicolo del Nuovo Galles del Sud, così come Plant Health Australia, Citrus Australia, Nursery & Garden Industry Australia e NSW Farmers.

"La simulazione è stata condotta alla luce della recente scoperta della fitopatia nel Territorio del Nord e nell'Australia occidentale" ha detto Rebekah Pierce, funzionario per la biosicurezza delle piante del NSW DPI.

"Il Nuovo Galles del Sud non ha mai registrato casi di cancro batterico degli agrumi, ma l'attuale contesto risulta a elevato rischio e rende opportuna una valutazione dei nostri piani di risposta alle emergenze, della nostra capacità di preparazione e di risposta. In Australia si sono verificate diverse epidemie di cancro batterico degli agrumi nel secolo scorso. Il Territorio del Nord ha debellato la prima segnalazione della malattia nel 1912, e nuovamente nel 1991. Anche il Queensland l’aveva in precedenza estirpata da Thursday Island nel 1988 e dalla terraferma nel 2004".

Photo credit: NSW DPI

"Ci sono attualmente alcune disposizioni nelle strutture di gestione delle emergenze, ma potrebbero essere ampliate sulla base del valore degli input del settore, identificati durante la simulazione. C'è sempre spazio per migliorare la comunicazione, quindi ci saranno anche risultati collegati".

Photo credit: NSW DPI

Il settore agrumicolo è uno dei più importanti dell’industria ortofrutticola del Nuovo Galles del Sud con una superficie di produzione di circa 13.000 ettari. Il settore agrumi rappresenta la maggiore esportazione di frutta fresca in Australia, che vale oltre 200 milioni di dollari all'anno. Il Nuovo Galles del Sud produce circa 250mila ton di agrumi all'anno che rappresentano il 40% della produzione australiana e il 36% delle esportazioni di agrumi.

"Il cancro batterico degli agrumi è una minaccia per l'Australia a causa del suo elevato potenziale di ingresso e dell'impatto devastante sugli alberi degli agrumi - ha affermato Pierce - Essendo una malattia altamente contagiosa, può essere facilmente introdotta in Australia da importatori incauti o illegali, e una volta qui, ha il potenziale per una rapida diffusione grazie a umidità dovuta a irrigazione o pioggia".

Tutte le zone in superficie degli alberi di agrumi possono essere contagiate dal cancro batterico. Tuttavia questa fitopatia non influenza direttamente la commestibilità del frutto; è un pugno in un occhio e le gravi conseguenze sugli alberi possono portare alla defogliazione, decomposizione, a macchiare i frutti e alla caduta prematura degli stessi, il che ha un impatto significativo sulla resa complessiva e sulla qualità del frutto prodotto".

Il Territorio del Nord e l'Australia occidentale stanno attualmente tentando di debellare il cancro batterico degli agrumi rimuovendo le piante ospiti nelle zone ad alto rischio e portando avanti rigidi rilevamenti, attivando una maggiore sorveglianza per assicurarsi che qualsiasi diffusione o ulteriori diffusione venga fermata.

"Sono state messe in atto delle misure di quarantena e sono state imposte restrizioni nell'accesso al mercato a materiali vegetali ospiti, provenienti dal Territorio del Nord e dall'Australia Occidentale verso altri Stati" ha affermato Pierce.

Photo credit: NSW DPI

Il dipartimento delle Industrie primarie del Nuovo Galles del Nord conferma che la primavera è il periodo più probabile per lo sviluppo della fitopatia, pertanto ai residenti e ai coltivatori viene richiesto di aiutare a tenerla lontana, ispezionando alberi e segnalando eventuali sintomi.

Per maggiori informazioni: www.outbreak.gov.au/current-responses-to-outbreaks/citrus-canker


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019