Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Picco produttivo nelle prossime settimane

Sara' un'ottima annata per il lampone club Adelita

L'opportunità di coltivare lamponi in Basilicata, regione dove già la coltura della fragola si è ampiamente affermata, ha costituito in anni recenti un'ottima idea non solo dal punto di vista agronomico, ma anche in termini di business. FreshPlaza ha intervistato Carmela Suriano, Ceo della Compagnia delle Primizie, realtà consolidata nella produzione di fragole e lamponi.

"Una buona parte del territorio costiero, precisamente tra i comuni di Scanzano J. e Policoro, ha intrapreso, da pochi anni, la coltivazione e commercializzazione di questa redditizia bacca rossa: il lampone. La cultivar club prodotta da Compagnia delle Primizie è la Adelita, una varietà rifiorente sviluppata da breeder spagnoli (cfr. articolo FreshPlaza del 23/06/2016) e di cui siamo licenziatari. La produzione avviene con l'ausilio di tunnel serra e tecniche colturali altamente specializzate, in un habitat ideale, con una finestra temporale che va da fine novembre a giugno".

I frutti, dalla forma tronco conica, si presentano di medie dimensioni (10-12 gr). Le aziende agricole programmano le produzioni mettendo a dimora le piantine, in suolo o fuori suolo, nei mesi di giugno/luglio. "Reduci da una campagna 2017 soddisfacente, quella che ci aspetta, secondo le stime e le previsioni, sarà altrettanto buona, complici le temperature delle scorse settimane che, seppur devastanti per alcune colture, hanno portato il lampone a una crescita ottimale", continua Carmela. 

Un tempo, il mercato era assuefatto all'idea che i lamponi provenissero soltanto da Spagna, Marocco e America del Sud, prodotti che, dopo lunghi giorni di viaggio, arrivavano sui banchi alimentari italiani con una freschezza già compromessa. Oggi le forniture nazionali possono soddisfare la domanda in tempi molto brevi, con consegne intorno alle 12 ore dalla raccolta.

"Le superfici meridionali interessate - spiega Suriano - restano uguali a quelle dello scorso anno per la Basilicata, con l'aggiunta di 5 ettari in Calabria per il nostro partner nel club varietale, cioè Mediterraneo Group. Ogni pianta riesce a produrre circa 1,5 kg con una produzione totale di 22.500 kg per ettaro. Per le prossime settimane, fino a ridosso delle festività, è atteso il picco produttivo, che porterà la pianta a produrre fino a 100 gr di lamponi a settimana".

"Queste delizie giungono in tutti i mercati e nelle catene GDO della Penisola, in particolare in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, ma anche presso alcuni retailer esteri. Un prodotto suscettibile ad andamenti altalenanti dei prezzi di vendita (tra i 14- 18 €/kg), che può raggiungere, nel periodo natalizio, anche i 25 €/kg".  

I lamponi, confezionati in vaschette da 125 gr, vengono commercializzati sotto il brand Happy Berry®, marchio che dal 2016 ha venduto oltre 6 tonnellate di frutti rossi sui principali mercati nazionali. Disporre di queste tipologie di articoli in pieno inverno, permette ai produttori non solo di espandere il proprio catalogo di offerta, ma si traduce in una nuova opportunità di reddito. 

Per maggiori informazioni:
Compagnia delle Primizie
Tel.: (+39) 0835 902017


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto