Il carico delle navi refeer specializzate non e' ostacolato dal vento

Wild Cosmos scarica le uve sudafricane in tempo per la stagione natalizia

Le uve sudafricane provenienti dalle zone di produzione precoce sono state scaricate al porto olandese di Flessinga lo scorso fine settimana, arrivando in tempo sul mercato per beneficiare della situazione redditizia offerta dalla stagione natalizia.


Foto: MJ ter Heege

Le uve della regione di Orange River e della Namibia, oltre che quelle della regione settentrionale (Limpopo e Mpumalanga), ammontavano a 4.300 pallet caricati sulla nave refeer della società di spedizione svedese Cool Carrier, la Wild Cosmos. I pallet sono stati caricati individualmente nella stiva refrigerata della nave all'inizio di dicembre, un processo che non è ostacolato dalle condizioni ventose.

Quest'anno, dato che la stagione delle uve è cominciata lentamente con ritardi nella raccolta in Namibia e nella regione di Orange River, alcuni clienti che inizialmente avevano intenzione di inviare le uve sulla Wild Cosmos hanno cancellato a causa di una carenza di uve. Siccome le uve a bordo sono destinate anche al Regno Unito, il carico della nave è composto da grandi quantità di prodotto da Orange River.

Anche se il carico di container sulle navi container è stato ostacolato dai forti venti, a cui si sono aggiunti i ritardi causati dalla congestione e da programmi di spedizione variabili, questa nave ha il grande vantaggio di poter garantire la sua data di arrivo. Inviare prodotti deperibili con una nave refeer specializzata è più costoso della spedizione in container normale, ma ha un senso a livello economico in momenti in cui il mercato è forte.

In passato le navi refeer per il commercio di uve precoci dal Sudafrica sono arrivate fino a cinque, ma quest'anno sarà solo una a causa della fornitura inferiore. Attualmente le navi container al porto di Città del Capo non sono partite nelle date previste, ma in ritardo di 2-5 giorni a casa del forte vento.

"La settimana scorsa il vento è stato molto forte, abbiamo perso quasi 7 giorni per intero, ma ce lo aspettavamo in questo periodo dell'anno, tutti lo sanno - ha dichiarato un operatore logistico che lavora al porto di Città del Capo - Il vento è ormai diminuito e speriamo di recuperare il tempo perso. Le navi stanno lavorando duramente per conservare l'integrità del programma". Anche i problemi al porto di Durban rappresentano un ostacolo per conservare l'integrità del programma.

La Wild Cosmos ha già lasciato Flessinga, diretta verso la sua prossima destinazione. Il Sudafrica la incontrerà di nuovo durante l'inverno dell'emisfero sud, quando preleverà i pompelmi destinati al Giappone.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto