COSCO Shipping Ports: nei primi 11 mesi del 2017 i terminal hanno movimentato 79,8 milioni di container (+12,9%)

Lo scorso mese i terminal portuali gestiti dalla COSCO Shipping Ports, la società terminalista del gruppo armatoriale cinese COSCO Shipping, hanno movimentato un traffico dei container pari a 7,5 milioni di teu, con una progressione del +8,9% sul novembre 2016 alla quale ha contribuito il traffico di 293mila teu movimentato nei porti di Bilbao e Valencia dalla Noatum Port, la società terminalista spagnola di cui COSCO Shipping Ports ha recentemente comprato il 51% del capitale sociale, transazione che è stata portata a termine lo scorso 30 ottobre ( del 12 giugno 2017).

Lo scorso mese, tra i terminal mediterranei gestiti dal gruppo cinese, è risultato in decisa crescita (+18,6%) il traffico movimentato dalla Piraeus Container Terminal (PCA), la filiale che gestisce il traffico containerizzato del porto greco del Pireo, che è ammontato a 317mila teu, mentre è diminuito del -6,4% il traffico movimentato dalla Suez Canal Container Terminal (SCCT), la società che gestisce un container terminal nel porto egiziano di Port Said, che si è attestato a 201mila teu.

Nei primi undici mesi del 2017 il traffico complessivo movimentato da tutti i terminal del gruppo cinese è stato pari a 79,8 milioni di teu, con un incremento del +12,9% sul periodo gennaio-novembre dello scorso anno. Nel solo porto del Pireo sono stati movimentati quasi 3,4 milioni di teu (+5,3%), mentre nel porto di Port Said il traffico è stato pari a 2,3 milioni di teu (0%).

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto