La testimonianza di Vicente Ramos (Albenfruit)

Spagna: c'e' sempre piu' qualita' sul mercato degli agrumi



La produzione agrumicola valenciana quest'anno conta meno frutti per ettaro e calibri più grandi. Nonostante tutto, i prezzi elevati pagati al produttore non vengono compensati dalle quotazioni di vendita secondo Vicente Ramos, direttore delle operazioni per Albenfruit.



"Quest'anno il clima è stato migliore. Nello stesso periodo dell'anno scorso abbiamo patito grandi perdite a causa delle piogge, che hanno generato marciume e danni alla scorza, come il pixar, o macchia d'acqua, soprattutto nelle clementine".



"Il processo di maturazione dei frutti è in stadio molto avanzato grazie alle basse temperature notturne. E' così in anticipo che i produttori, che tendono a ritardare la raccolta per vendere più tardi a prezzi maggiori, stanno avendo non pochi problemi e potrebbero andare incontro al serio rischio del rimpicciolimento dei frutti. Riteniamo che la campagna terminerà presto perché gli agrumi sono molto maturi e ci sono meno volumi per ettaro quest'anno".





Albenfruit dispone di due centri moderni di confezionamento che contano in totale 35.000 metri quadri, tra impianti vecchi di 10 anni e uno, praticamente annesso, che è stato aperto solo un anno fa. La società si trova ad Algemesi, nella provincia di Valencia, e vende circa 80.000 tonnellate di arance e mandarini.


Albenfruit produce anche clementine con foglia, che invia principalmente nei mercati di Francia, Germania, Svizzera e Italia, da gennaio in poi, quando la produzione italiana è scarsa.



Vicente Ramos, che lavora nel settore da 33 anni, si è unito recentemente all'amministrativo di Albenfruit. "Il mondo degli agrumi è cambiato molto da quando ci ho cominciato a lavorare. Mi ricordo di quando le aste a Rotterdam e al mercato di Rungis stabilivano il prezzo di vendita degli agrumi in Europa. Oggigiorno, una percentuale elevata del mercato è gestita dalla grande distribuzione e i marchi rimasti sono pochi. Tuttavia, i brand di qualità riescono ancora a ottenere prezzi buoni. Il livello del mercato degli agrumi migliora costantemente ed è più difficile competere con i nuovi frutti che vengono venduti nei negozi, come quelli subtropicali e i kaki". La società valenciana possiede due marchi, Alben e Zar.



Albenfruit esporta il 90% dei suoi prodotti, principalmente in Germania, Regno Unito, Svizzera, Italia, Belgio, Francia e paesi dell'Est. Questa azienda produce quasi il 25% di ciò che vende e acquista il resto da produttori di Valencia, Castellon, Andalusia o Tarragona.



"Il settore cambia varietà sempre più rapidamente"

Secondo Ramos, la varietà Orri è la migliore nella categoria dei mandarini, a seconda di dove viene coltivata. "La Clemenules è la varietà libera migliore che possiamo offrire nella comunità valenciana, dal momento che è nata qui. Questa cultivar possiede un equilibrio perfetto tra dolcezza e acidità. Ultimamente i produttori tendono a piantare più tardi e varietà protette. E' in corso una rivoluzione a livello varietale grazie alla ricerca che le istituzioni pubbliche e private stanno portando avanti. In questo senso, il settore sta cambiando sempre più rapidamente".


Alcuni supermercati tedeschi includono già la varietà delle clementine sull'etichetta.



Perché è così complicato produrre agrumi biologici?
Secondo Ramos, al momento la coltivazione biologica degli agrumi a Valencia non è molto fattibile. "La campagna valenciana è organizzata in piccoli lotti e ciò rende molto difficile controllare cosa succede nelle altre piantagioni; i trattamenti chimici applicati da altri produttori possono facilmente finire con l'avere un impatto in un modo o nell'altro. Ecco perché non vediamo molti agrumeti biologici nella comunità valenciana, mentre invece si possono trovare in Andalusia, che è organizzata in grandi proprietà che garantiscono un controllo della produzione molto più uniforme".



Il boom del succo d'arancia offre delle opportunità
Le arance e gli agrumi che si sbucciano facilmente, come i mandarini, hanno guadagnato molta quota di mercato. Il consumo di succo d'arancia è cresciuto molto negli ultimi anni, soprattutto in Spagna, che è un paese produttore di agrumi e con cui i suoi consumatori hanno molta familiarità. Il settore agrumicolo della Spagna dovrebbe approfittare del grande calo nella produzione registrato da Brasile e Florida a causa del cancro batterico degli agrumi (Citrus Greening), che tra l'altro comincia a preoccupare i produttori spagnoli dal momento che sono stati riportati alcuni alcuni casi in Portogallo. "Dobbiamo tenerlo sotto controllo prima che si arrivi al disastro".



Per maggiori informazioni:
Vicente Ramos
Albenfruits
Ferrers, 16 - Pol. Ind. Cotes B
46680 Algemesí, Valencia - Spagna
Tel.: +34 962 481 263
Email: vlramos@albenfruit.es
Web: albenfruit.es

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto