Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Turchia: minori volumi di limoni Meyer per via delle scarse precipitazioni

La produzione turca di limoni Meyer è aumentata negli ultimi anni per via della crescente domanda. Nel 2016 il Paese ha prodotto 180-200mila tonnellate, e ogni anno la produzione aumenta del 5-10%. Quest'anno tuttavia le cose sono andate diversamente. Le scarse precipitazioni nel Paese, unite a temperature elevate, hanno avuto ripercussioni sulla fioritura e, di conseguenza, sulla quantità di frutti sugli alberi, che risulta inferiore agli anni precedenti.

"Ci aspettiamo di avere volumi inferiori del 20%. Inoltre i calibri sono anch'essi più piccoli, il che potrebbe causarci problemi, dal momento che i nostri clienti continuano a richiedere grossi calibri" ha spiegato Mustafa Arslan della MDA Agro.



Questo calo produttivo ha fatto sì che i prezzi di inizio stagione (settembre) aumentassero rispetto a quelli dell'anno scorso. Nel 2016 i produttori sono stati pagati 0,55-0,60 euro al chilo, mentre quest'anno hanno ricevuto 0,20 euro circa in più. Il principale problema in Turchia è che, nel settore, la maggior parte delle aziende che imballa, acquista troppi limoni dai piccoli produttori locali ancora prima che cominci la stagione, e di conseguenza i prezzi calano velocemente nel momento in cui devono vendere velocemente tutte le scorte accumulate.



Anche la Spagna produce limoni e potrebbe dunque competere con la Turchia sul mercato internazionale. Ma invece "ogni Paese si occupa di mercati ben definiti. Generalmente noi inviamo grossi volumi a Paesi asiatici e Russia, poiché questa varietà non può sopportare lunghi trasporti per via della sua buccia". Invece, la Spagna si occupa prevalentemente di rifornire l'Europa centrale e occidentale. "Per ora non possiamo dire di essere concorrenti. La vera concorrenza viene di fatto dai produttori locali turchi" ha dichiarato Arslan.

Il Meyer, un incrocio tra un mandarino e un limone, ha come caratteristiche quelle di avere una buccia morbida, sottile e commestibile, di essere molto succoso, e di non essere troppo acidulo. Gli alberi sono più piccoli, perché producono molti più frutti rispetto agli alberi di limoni di altre varietà. La stagione comincia la prima settimana di settembre e finisce la seconda settimana di gennaio. Dopo la raccolta, a novembre, il colore dei frutti si trasforma in un giallo scuro e, alla fine di dicembre, in arancione.

Per maggiori informazioni:

Mustafa Arslan
MDA Agro
Tel.: +90 324 358 11 51
Email: mustafa@mda-agro.com
Web: www.mda-agro.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto